rotate-mobile
Cronaca Saragozza / Via Saragozza

Prima arriva il 'tecnico', poi il sedicente poliziotto: attenzione alla truffa, due colpi in poche ore

Tra Saragozza e Panigale ieri doppio episodio truffaldino ai dannni di altrettanti anziani. Sempre identico il copione del raggiro

Sedicenti tecnici, carabinieri e poliziotti in azione per cercare di intrufolarsi in casa di ignari nonnini e depredarli di denaro e monili. Doppio colpo a distanza di poche ore ieri mattina: uno andato a vuoto in via  Koch,   zona Borgo Panigale, l’altro purtroppo messo a segno, in zona Saragozza.

Stesso modus operandi, ,a il colpo fallisce in via Koch

Stesso modus operandi per entrambi i casi: due uomini  si sono spacciati per un tecnico incaricato di controllare l'impianto idrico a causa di una perdita e un finto appartenente alle Forze dell'ordine che poco dopo si è presentato a casa delle vittime con la scusa di dover visionare i loro gioielli per accertarsi che non avessero subito furti di recente. Il primo tentativo di truffa, non riuscito, è andato in scena alle 10.45. Un 79enne, uscito per portare a spasso il cane, è stato fermato dal finto tecnico, che lo ha convinto a farlo entrare in casa dicendo di dover verificare se ci fosse una perdita d'acqua. Di lì a poco si è presentato a casa della vittima un sedicente Carabiniere, che sì è fatto aprire mostrando un tesserino e dicendo di dover controllare i gioielli per accertare che l'uomo non avesse subito furti. Alla fine il raggiro non è andato a buon fine perché il 79enne non è riuscito ad aprire la cassaforte in cui teneva i gioielli. Dopo un po' i due truffatori hanno rinunciato e se ne sono andati, e quando la moglie dell'uomo è tornata a casa ha chiamato la Polizia.

Truffa invece a segno in via Saragozza

Colpo invece a segno ai danni di una 84 enne residente in via Saragozza, che prima ha aperto al falso tecnico idrico e poi al suo complice, che questa volta si è spacciato per poliziotto ed è riuscito ad arraffare 300 euro e alcuni gioielli, il cui valore non è stato ancora quantificato. La Polizia ora sta indagando per capire se i protagonisti dei due episodi siano le stesse persone, vista la dinamica pressoché identica delle due truffe.  
 

(IMMAGINE DI REPERTORIO)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima arriva il 'tecnico', poi il sedicente poliziotto: attenzione alla truffa, due colpi in poche ore

BolognaToday è in caricamento