menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finti intermediari del Comune chiedono soldi alle aziende: scatta l'allarme in Valsamoggia

Svariate le segnalazioni ricevute dall'ente pubblico: "Segnalate tutto, anche alla polizia locale"

A lanciare l'allarme è il Comune di Valsamoggia, che attraverso i canali istituzionali avvisa i cittadini della nuova truffa che qualcuno ha messo in piedi nel territorio.

"Abbiamo ricevuto numerose segnalazioni da parte di aziende contattate da persone che si sono presentate come incaricati dal Comune, o che comunque chiedevano un appuntamento per promuovere un progetto per le imprese, proponendosi come intermediari tra Comune e attività produttive - si legge nella nota diramata dall'ente comunale - In alcuni casi hanno fatto riferimento a raccolte fondi collegate ai servizi sociali e a una legge sulle politiche sociali. Precisiamo che nessun incaricato del comune sta contattando le imprese del territorio per raccolte fondi; chi ricevesse telefonate di questo tenore può segnalare anche direttamente alla polizia locale (051/833537). Tentativi di questo tipo non vanno naturalmente confusi con il censimento Istat, che è obbligatorio e di cui abbiamo dato informazioni sui canali comunali". 

L'allarme è scattato dopo che alcuni titolari di aziende, insospettiti da quelle chiamate, hanno chiesto informazioni direttamente al Comune, confermando tutti i loro sospetti: qualcuno voleva truffarli. Segnalazioni arrivate soprattutto da Monteveglio e Crespellano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento