Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Savena / Via Luigi Bombicci

Ha il figlio malato, si rivolge ad una "guaritrice": truffata

Una "santona" si presenta con un'immagine di San Pio da Pietrelcina e mette in scena un rito per curare il malato. Così truffa l'anziana derubandole 500 euro e tutti i gioielli

Di questi "santoni" che promettono l'impossibile ormai è pieno il mondo, ma ogni volta fa rabbia, non si può restare indifferenti contro chi specula sulle disgrazie della gente. E il caso di una pensionata bolognese, residente in zona Savena, che pur di vedere guarire il figlio malato le ha provate tutte, anche qella di rivolgersi ad una guaritrice, per poi finire truffata.

La sedicente guaritrice si presenta con un'immagine di San Pio da Pietrelcina e mette in scena un rito "salvifico". E' questo infatti il copione attraverso il quale è riuscita a derubare l'anziana di circa 500 euro e di tutti i gioielli.
Ieri mattina ha ricevuto la visita di una signora sui 50 anni, che si è presentata alla porta mostrando un santino di Padre Pio e offrendo aiuto per allontanare il malocchio e guarire eventuali familiari malati. La pensionata, che ha un figlio con problemi di diabete, è caduta nel tranello e l'ha
fatta entrare.

A quel punto è cominciato il presunto rito, già comparso in altre truffe simili: l'anziana è stata invitata a mettere soldi, oggetti in oro e una manciata di sale dentro un fazzoletto, che sarebbe stato chiuso e lasciato sopra un armadio per un giorno. Per far funzionare il procedimento sarebbero serviti 1.200 euro, ma la truffatrice si è accontentata dei 500 che la vittima aveva in casa. Solo dopo qualche tempo la settantaduenne ha deciso di controllare il fazzoletto, scoprendo che all'interno c'erano solo il sale e un po' di carta.
La polizia, che ha ricevuto la denuncia, raccomanda ancora una volta alle persone anziane di prestare la massima attenzione agli sconosciuti che si presentano alla porta con richieste di denaro. In caso di dubbi, l'invito è sempre a contattare il 113 o il 112.

 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha il figlio malato, si rivolge ad una "guaritrice": truffata
BolognaToday è in caricamento