Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Porto / Via Bainsizza

Truffe agli anziani, tra finti addetti del Comune e sedicenti medici: due nuove vittime

Due anziane, una 83enne di Granaglione e una 76enne di Bologna, sono le ennesime vittime cadute nel raggiro dei soliti imbroglioni in cerca di gioielli e denaro

Due anziane, una 83enne di Granaglione e una 76enne di Bologna, sono le ennesime vittime cadute nel raggiro dei soliti imbroglioni in cerca di gioielli e denaro. Le truffe hanno avuto luogo ieri pomeriggio.

L’anziana di Bologna, residente in via Bainsizza, si è fidata di una donna che l'ha derubata dopo essersi presentata alla porta della sua abitazione sostenendo di essere un’impiegata comunale addetta al controllo della documentazione relativa al pagamento dei rifiuti solidi urbani.

A Granaglione, invece, un’altra donna, si è spacciata per la caposala di un Ospedale di Bologna che qualche tempo fa aveva avuto in cura il marito dell’anziana che era stato successivamente dimesso dalla struttura sanitaria ed era tornato a casa. Così, con la scusa di portare un saluto all’ex degente, la donna, aiutata da un complice, dopo essere entrati all’interno dell’appartamento, l’hanno di fatto “ripulita”. Le indagini sono state avviate dai Carabinieri di Porretta Terme (per l’83enne) e Bologna Bertalia (per la 76enne).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe agli anziani, tra finti addetti del Comune e sedicenti medici: due nuove vittime

BolognaToday è in caricamento