Cronaca Porto / Via Pasubio

Truffe agli anziani a segno: tra le vittime anche una ultracentenaria

Utilizzato il trucco del finto parente. Due i casi nelle ultime 24 ore

Doppia truffa andata a segno nella giornata di ieri, in due occasioni distinte. In un caso poi la truffa è stata perpetrata ai danni di una signora ultracentenaria. 

Il primo caso si è verificato nel primo pomeriggio in via Pasubio. Al telefono fisso di casa si è presentata una sedicente nipote dell'anziana, la quale ha asserito di avere bisogno di tutto i contante disponibile per delle cure urgenti. La signor aha quindi recuperato quello che ha potuto dalla propria abitazione -in tutto duemila Euro- e lo ha consegnato nelle mani di un uomo, poi presentatosi alla porta dell'abitazione della signora. 

La polizia è stata allertata quando la vittima ha poi telefonato alla vera nipote, realizzando di essere stata raggirata.

Il secondo episodio è maturato intorno alle 16, lungo via Rasi. Qui con un trucco simile, a essere finito nelle mani dei truffatori è stato un settantenne, convinto a recarsi al bancomat per ritirare almeno ottomila Euro in contanti. In entrambi i casi il complice della truffa, un uomo, si è presentato dopo, al domicilio per il ritiro dei contanti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe agli anziani a segno: tra le vittime anche una ultracentenaria

BolognaToday è in caricamento