L'Appennino diventa simbolo di "turismo nuovo": il post-Covid riparte dalla montagna e dalla sua cultura

Annunciata "in squadra" una proposta turistica che include un'ampia rassegna culturale: "Cento artisti, il cui 90% è residente della zona e grandi nomi come Silvio Orlando e Marco Paolini"

La conferenza a Palazzo Re Enzo

Un investimento da 400 mila euro che trasformerà le passeggiate, i borghi e i boschi del nostro Appennino in un enorme palcoscenico a cielo aperto in grado di ospitare per tutta l'estate e fino dopo Natale tanti volti prestigiosi del mondo dello spettacolo come Silvio Orlando, Marco Paolini, Anna Bonaiuto e Vito chiamati per una performance inedita che consisterà in "apparizioni" inattese (ma programmate e gestite a gruppi da 1 a un massimo di 15 persone per garantire il contingemtamento). "Crinali" è il nome della proposta turistica che interesserà le nostre aree di montagna dal 1 luglio al 31 dicembre 2020 e che ha coinvolto  tutte le Unioni dei Comuni dell'Appennino bolognese. 

Lepore: "L'Appennino è oppurtunità, in questi mesi abbiamo riscoperto il rifugio della Natura"" 

Una proposta turistica che non è solo cultura ma anche economia, che arriva da un percorso intrapreso almeno tre anni fa e che quindi non consiste soltanto nella risposta agli effetti che il Covid ha avuto sul comparto dei viaggi e dei soggiorni fuori casa: "L'Appennino è un'infrastruttura naturale e culturale diventata ora grande opportunità, ma paesaggio che da sempre racconta la storia di Bologna. - spiega Matteo Lepore, presidente Destinazione turistica Bologna metropolitana all'apertura della conferenza, presentando il progetto intitolato 'Crinali', che riempirà le giornate da luglio a dicembre  - Quest'estate siamo pronti a ricevere moltissime persone, così già è stato nei mesi passati, quando il rifugio della Natura in tanti lo abbiamo trovato nelle nostre montagne. Finalmente abbiamo dato corpo a un sogno". 

"Il progetto 'Crinali' è un macro contenitore di eventi, in programma dal 1° luglio al 31 dicembre 2020 e coinvolge tutte le Unioni dei Comuni dell’Appennino bolognese. Crinali si rivolge prevalentemente al turismo di prossimità, in particolare emiliano e toscano"

Felicori: "Un esempio di turismo nuovo: i tesori della Valle del Reno"

E se la Montagna ha anche un assessorato dedicato in Regione, così come deciso da Bonaccini, c'è anche quella delega al Paesaggio che è stata "coraggiosamente data e coraggiamente accettata" (così come dice sorridendo lo stesso assessore alla Cultura Mauro Felicori) ed esempio di lungimiranza e progetto strategico per il futuro: "La Valle del Reno è un esempio di turismo nuovo - ha detto Felicori alla conferenza di presentazione di 'Crinali' - partiamo dalla Chiusa di Casalecchio, poi c'è Sasso Marconi, la nostra Città Etrusca (unica!), un luogo rimasto nella storia della Shoah, la Rocchetta Mattei, la Chiesa di Alvaralto, le Terme di Porretta e da poco anche un Ontani...quanto altro ancora?". 

La rassegna va da luglio a dopo Natale: "Andiamo oltre la stagionalità degli eventi"

Marco Tamarri, il responsabile del settore Cultura e Turismo dell'Unione dei Comuni dell'Appennino bolognese, oltre a metterci la faccia ci mette anche il numero di telefono: "Sì, sui materiali informativi è scritto il mio numero di cellulare e sarò reperibile tutti i giorni dalle 9 alle 19 per rispondere alle domande e fissare le prenotazioni. Abbiamo fatto di tutto per capire come poter tornare a far lavorare musicisti e artisti (legalmente, non andrebbe neppure detto, ma lo specifico per marcare che nell'ambito delle arti spesso capita di sentirsi fare proposte di ogni tipo) e lo abbiamo fatto in una maniera corale. Al centro ci saranno i luoghi, i percorsi e le passeggiate ed ecco che poi faranno la loro comparsa gli artisti con esibizioni da 3/4 minuti ciascuna: sbucano dal verse, fanno capolino da un campanile o staranno in cima a un castello...alcuni sono anche dei grandi nomi, ma non ci sarà pericolo di assembramento perchè tutto sarà gestito e calcolato. E scandito dal perfetto ritmo della montagna". 

Ecco il programma di Crinali nella sua prima fase: 

Crinali 2020: il programma dal 1 luglio al 15 agosto

Parco Corno alle Scale-Lago Scaffaiolo-Lizzano in Belvedere3-min-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Emilia-Romagna, bollettino covid 26 novembre: + 2157, 515 a Bologna. Calano i casi attivi

Torna su
BolognaToday è in caricamento