Turrita d’Argento alle lavoratrici e ai lavoratori della Fondazione Cineteca: questa sera l'annuncio

La data della cerimonia di consegna sarà fissata nelle prossime settimane

Il Sindaco Virginio Merola, su proposta dell'assessore alla Cultura Matteo Lepore, ha deciso di conferire la Turrita d'Argento alle lavoratrici e ai lavoratori della Fondazione Cineteca di Bologna e delle sue due società, l'Immagine Ritrovata srl e la Modernissimo srl. La data della cerimonia di consegna sarà fissata nelle prossime settimane.

Il Sindaco, si legge nella nota di Palazzo d'Accursio, riconosce il grande lavoro svolto, con professionalità e dedizione riconosciute a livello internazionale, nella conservazione archivistica e nel restauro, nella promozione e diffusione del cinema e del patrimonio audiovisivo, nella formazione, ricerca e produzione editoriale, contribuendo a rendere la città di Bologna un'eccellenza riconosciuta in tutto il mondo. Questo riconoscimento vuole anche essere un ringraziamento a nome della città per essere riusciti, in questo periodo di grave emergenza sanitaria, a garantire in piena sicurezza una manifestazione culturale di enorme qualità come Sotto le Stelle del Cinema e il Cinema Ritrovato, portando la magia del cinema anche oltre Piazza Maggiore, alla BarcArena nel quartiere Borgo Panigale-Reno e all'Arena Puccini nel Quartiere Navile.

Questa sera alle ore 21.15, l'assessore alla Cultura Matteo Lepore annuncerà la decisione del conferimento della Turrita d’Argento sul palco del Cinema Ritrovato, alla presenza del Direttore della Fondazione Cineteca, Gianluca Farinelli.

La Turrita d’Argento è una delle onoreficenze del Comune di Bologna ed è decisa con decreto del Sindaco. Viene assegnata a persone, aziende, associazioni o istituzioni che abbiano contribuito al progresso della città di Bologna. Consiste in una riproduzione argentata della città, con mura e torri, in epoca medievale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Stato di crisi: "Non c'è mobilità, non ci sono i ristori": in autostrada i distributori chiudono

  • Covid Bologna ed Emilia-Romagna, il bollettino: l'epidemia rallenta, ma ci sono 50 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento