Cronaca Via Grandi

Ubriaco al volante: si schianta, poi riparte in contromano, infine si addormenta

Così un 40enne è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza: nel sangue alcol 5 volte oltre il limite consentito. Stesso valore riscontrato in un 39enne, fermato mentre inseguiva un'auto, tentando di 'abbordare' la donna che vi era a bordo

Guida in stato di ebbrezza, di questo dovrà rispondere un'automobilisti denunciato dai Carabinieri dopo una pericolosa 'performance' su strada. Si tratta di un 40enne di Monte San Mauro,che qualche settimana fa, transitando su via Grandi alla guida di un'auto di proprietà, avrebbe perso il controllo del mezzo, finendo fuori strada, per poi ripartire a tutta velocità nel senso opposto di marcia. Un militare dell’Arma che aveva assistito alla scena ha avvisato subito il 112 e poco dopo una pattuglia del Nucleo Radiomobile ha individuato il veicolo parcheggiato nelle vicinanze della Tangenziale. A bordo - riferiscono i carabinieri - c'era il 44enne, lievemente ferito, che stava dormendo.

Soccorso dai sanitari del 118, dopo essere medicato è stato sottoposto a un prelievo ematico per rilevare eventuali tracce di alcol o sostanze stupefacenti. Il referto trasmesso ai Carabinieri è risultato positivo in quanto, la sera dell’incidente, il conducente si era messo al volante con un tasso alcolico 5 volte superiore al limite consentito.

Anche un 39enne di Lizzano in Belvedere, fermato ieri sera a Gaggio Montano dai Carabinieri di Vergato, è risultato positivo all’alcol test con un valore altrettanto elevato. Il conducente, alla guida della propria auto, successivamente sottoposta a sequestro amministrativo, stava inseguendo un'auto, tentando di 'abbordare' la donna che vi era a bordo. Il tutto - riferiscono i militari - a suon di colpi di clacson e manovre brusche e pericolose.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco al volante: si schianta, poi riparte in contromano, infine si addormenta

BolognaToday è in caricamento