Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Via Federico Guarducci

Furgoncino in folle corsa per via Guarducci: cittadino cerca di bloccarlo, speronato

Ubriaco sfrecciava a tutto gas, passando e ripassando per la via. Allertata la polizia, è sorto un rocambolesco inseguimento: passaggi con il rosso e manovre folli. Fermato, il guidatore ha aggredito anche un agente. Non era nuovo a siparietti del genere

Un furgoncino Citoren Berlingò è stato visto sfrecciare a tutto gas per via Guarducci. Dopo essere passato e ripassato più volte lungo la strada, un cittadino ha tentato di fermarlo. In tutta risposta il guidatore ha sterzato contro di lui, facendolo cadere a terra, ferito. Allertata la polizia, ne è sorto un rocambolesco inseguimento: il furgone si è gettato in una folle corse per le vie limitrofe. Infine bloccato, è stato arrestato l'autista, ubriaco, risultato peraltro non nuovo a 'siparietti' del genere.

A seminare così scompiglio ieri sera è stato A.C., un 37enne originario di Napoli. Erano da poco passate le 23, quando il soggetto è stato notato sfrecciare a bordo del proprio mezzo da un bolognese, che era in compagnia di un'amica, lungo via Guarducci. All'ennesimo passaggio spericolato del furgone, il passante si è sbracciato, facendo segno di rallentare. L'autista non ha preso bene il monito. Invece di decelerare, come invitato a fare, ha diretto il proprio mezzo in direzione del malcapitato, che per non farsi colpire si è scansato repentinamente, cadendo a terra e procurandosi così una brutta contusione all'altezza del dorso. A quel punto il furgone è sparito, in direzione di via Ferrarese.

Allertato il 113, una pattuglia della Polizia ha setacciato la zona, dopo aver raccolto le informazioni dai due testimoni del fatto - che erano anche riusciti a prendere i primi numeri di targa del mezzo. Il Citoren Berlingò è stato quindi avvistato all'altezza di una rotonda in via Ferrarese. Intimato l'alt dai poliziotti, il guidatore non ha fatto una piega. Ha continuato la propria marcia, spingendo ancora più decisamente sull'acceleratore. E' così scaturito un concitato inseguimento, durante il quale il napoletano ha infranto vari codici della strada - come segnalano i poliziotti: correndo ad un'elevatissima velocità per le strade, passando con il rosso e dandosi a manovre azzardate e pericolose.

Tallonato dalla volante, l'uomo è stato costretto a rallentare quando si è imbattuto in un camion. A quel punto i poliziotti l'hanno affiancato. Ma il guidatore ancora non accennava alla resa. Così un agente è riuscito a passare dall'auto della polizia al furgone (che aveva gli sportelli bloccati) passando dal finestrino. L'autista a quel punto non ha esitato a colpirlo. Nata una violenta colluttazione, infine si è riuscito a bloccare il furgone e ad ammanettare il proprietario del mezzo.

Il 37enne è stato quindi sottoposto all'alcol test, risultato positivo. Dai controlli effettuati, è anche emerso che il soggetto non era nuovo a 'siparietti' del genere. Lo scorso 12 giugno - appena 10 giorni prima - aveva già forzato un posto di blocco dei carabinieri. Anche in quel caso, all'alt intimatogli, aveva risposto scappando a tutta velocità.

Arrestato dovrà rispondere di lesione finalizzata a  resistenza a pubblico ufficiale, omissione di soccorso e infrazioni varie al codice della strada.
Il cittadino 'speronato' è stato trasportato all'ospedale Maggiore, dove è stato medicato per le ferite riportate durante la brusca caduta. 10 i giorni di prognosi per il malcapitato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furgoncino in folle corsa per via Guarducci: cittadino cerca di bloccarlo, speronato

BolognaToday è in caricamento