menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ufficio contrassegni Tper, Si Cobas: "Un contagio nel personale, ora tamponi e smartworking per tutti"

Il sindacato di base attacca sulle misure anticontagio messe in campo dall'azienda: "Non è certo sufficiente una rapida sanificazione"

Si è verificato nei giorni scorsi un caso di positività tra il personale dell'ufficio contrassegni di Tper di via San Donato. A darne notizia è il sindacato SiCobas, che coglie l'occasione per chiedere più tutele sanitarie per i lavoratori impiegati nei locali dell'ufficio.

"Chiediamo a Tper da un lato di programmare i tamponi per tutti gli addetti dell'ufficio contrassegni, di mettere in campo una sanificazione vera e costante e di intervenire immediatamente sulla organizzazione del lavoro ricorrendo allo smart-working, a rotazione per tutti e non per pochi" fanno sapere dal sindacato di base, mentre l'azienda di trasporti ha replicato nel pomeriggio con una nota.

Positivo all'ufficio contrassegno, Tper: "Addetto nel back office, tutto sanificato"

Il 7 dicembre scorso, a fermarsi erano stati invece gli autisti dei bus, sempre legato ai timori del rischio contagio: i sindacati rappresentanti dei conducenti infatti, tra le richieste, avevano annoverato anche la possibilità di tenere chiusa la porta anteriore dei mezzi per mantenere il distanziamento con i passeggeri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Castenaso: cambia l'app del Comune, ora si chiama 'La mia Città'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento