Cronaca Centro Storico / Via Ugo Bassi

Via Ugo Bassi: cercano di derubare 61enne invalida, la commessa le vede e le fa arrestare

Due donne viste mentre rovistavano nello zaino addosso alla signora, semisorda e claudicante, all'interno dell'ascensore del negozio

Le mani nello zaino, mentre la signora, semisorda e claudicante, stava prendendo l'ascensore. Furto sventato dai commessi al negozio Ovs di via Ugo Bassi, dove ieri pomeriggio due donne sono state arrestate e accusate di furto pluriaggravato in concorso.

Se non fosse stato per l'ascensore, completamente costruito con vetri e quindi visibile dall'esterno, probabilmente le ladre sarebbero riuscite nel loro intento. Tutto è però finito quando una commessa ha addocchiato le due animarsi dentro alla cabina attorno alla vittima, una bolognese 61enne, intenta dopo gli acquisti al piano ammezzato a ridiscendere verso le casse.

All'uscita al pianterreno le due borseggiatrici sono state bloccate dal personale del negozio, mentre la responsabile si premurava di avvertire la Polizia, intorno alle 16:45. Giunti sul posto gli agenti hanno ricostruito la vicenda e identificato le due malintenzionate, due cittadine bulgare di 39 e 44 anni, con diversi precedenti specifici e una condanna alle spalle. Alla fine E.G. e M.A. sono state ammanettate e portate in Questura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Ugo Bassi: cercano di derubare 61enne invalida, la commessa le vede e le fa arrestare

BolognaToday è in caricamento