Da Piazza Cavour a Notthing Hill: un pezzo di Bologna a Portobello

Il gelato della Funivia, il caffè di Terzi e la pasticceria che arriva dritta da Pianoro: passeggiando nella zona di Portobello Road ecco un angolo di Bologna, il progetto nato da quattro giovani felsinei

Se il regista Roger Michell avesse girato "Notthing Hill" nel 2018, fra un mercatino di fiori e una libreria, lungo i percorsi quotidiani fatti di case color pastello e antiquari, probabilmente avrebbe fatto entrare Hugh Grant in un locale che si chiama "Unico", se non altro per consolarsi con un buon gelato dopo il ritorno a Hollywood del personaggio interpretato da Julia Roberts. 

UN PROGETTO CHE VA DA PIAZZA CAVOUR A NOTTHING HILL. Si è concretizzato proprio in uno dei quartieri più belli e famosi di Londra infatti il progetto di Andrea, Andrea II (sì, gli Andrea sono due) Enrico e Francesco, tutti sotto i 25 anni e tutti con le carte in regola per vincere una sfida che punta a portare alcune delle eccellenze gastronomiche bolognesi nella metropoli oltre Manica: il gelato della Funivia, il caffè di Terzi e la pasticceria Dolce e Salato di Pianoro.

Nel tragitto da Piazza Cavour a Notthing Hill nulla è cambiato, qualità e autenticità sono proprio gli stessi, anche se qualche adattamento al gusto albionico è stato fatto: "Il gelato tutto l'anno è un po' troppo per gli inglesi, per questo abbiamo integrato le proposte di Unico con la pasticceria Dolce e Salato di Pianoro. Certo, abbiamo anche il caffè Americano che qui piace molto (sì, quello nella tazzona, servito anche da asporto), ma ingredienti e ricette sono assolutamente identici ai prodotti che conoscete a Bologna" spiega Andrea Vitali, uno dei ragazzi. 

E non è poco, visto che di catene e localini che sbandierano caffè e specialità italiane a Londra ce ne sono eccome, ma poi solo una piccolissima parte mantengono la promessa fatta dal tricolore esposto nelle vetrine: "Non ci occupiamo nè mi preoccupiamo dei competitor - continua Andrea, che in una rara mattinata di sole invernale si fa portavoce della squadra -piuttosto ci concentriamo molto su quello che possiamo offrire noi, andando incontro alle esigenze degli utenti. Per esempio abbiamo il gelato vegano e fra le novità in arrivo anche il menù lunch". 

Siete giovanissimi, eppure avete mollato la vostra città per un'avventura che comunque la riguarda...fuga di menti manageriali per gli ostacoli che oppone il nostro Paese oppure semplice opportunità raccolta? Come va con la lingua?

"Beh, diciamo che dopo aver conseguito la mia laurea in managment e comunicazione non è che si siano materializzate delle grandi opportunità lavorative. E di tempo un po' ne è trascorso prima di fare le valigie. Di questo progetto invece ci siamo innamorati e ci siamo buttati a capofitto vedendolo dventare concreto in poco tempo. Nessuna difficoltà particolare con l'inglese, anche se chiaramente applicarlo al lavoro e facendo formazione ad altri qualche difficoltà (superabile e superata) l'abbiamo riscontrata". 

Quello di Notthing Hill non è però l'unico "Unico" di Londra, giusto?

"Esatto. Due anni fa la prima gelateria nata come costola dalla Funivia di Piazza Cavour e di via Porrettana: è nel quartiere Bromley e si chiama Unico, come questa. E' nata per merito di Leonardo Ragazzi, il titolare della cremeria bolognese e fra i soci c'è anche il calciatore ex Chelsea Gianfranco Zola".  

Qui siamo in una zona più turistica...

"Sì, il target rispetto a Bromley è diverso. Pochi inglesi e molti turisti, persone di tutte le nazionalità che vengono a visitare questo colorato quartiere...A breve arriverà anche la mortadella e sarà un successo!". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E se arriva anche la mortadella, il quadro si completa: dopo aver assaggiato pies e fish & chips, dateci retta, quando passate da Notthing Hill direzione Portobello Road concedetevi una tappa per ricordare che una ragione ci sarà pure se anche lungo il Tamigi si sa, Bologna è la city of food!". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • 23 ottobre, sciopero nazionale treni e bus: cosa c'è da sapere

  • Gianluca Vacchi firma una cashback card: oltre ai benefit, c'è anche un progetto benefico

  • Crollo via del Borgo, Francesco muore a 22 anni. Il Comune: "Un dolore per tutta la città"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento