menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vigilanza privata all'Università: pedinano e 'cacciano' le guardie, 11 denunciati

La mattina dell'8 marzo, un gruppo di attivisti li avevano pedinati e contestati, anche con il lancio di uova

Guardie di vigilanza privata nella zona universitaria dal 7 marzo. La decisione dell'Alma Mater di rafforzare il servizio "di guardiania" delle portinerie delle facoltà non era piaciuta ai collettivi universitari. 

La mattina dell'8 marzo scorso, un gruppo di esponenti del CUA - Collettivo Universitario Autonomo - li avevano pedinati e contestati, anche con il lancio di uova. La maggior parte era stata già identificata e oggi si apprende che 11 attivisti sronde cua-2ono stati denunciati. 

La Procura ne era stata subito informata ipotizzando il reato di violenza privata: "Questo comportamento ha impedito a due lavoratori di svolgere il proprio compito - aveva dichiarato il Procuratore aggiunto Valter Giovannini - la procura valuterà velocemente quali decisioni assumere". 

Per Cua invece "Non c'è mai stato e mai ci sarà spazio per ronde armate. A tre giorni dal corteo per Lorusso, ucciso nel 1977 proprio in zona universitaria e proprio da un carabiniere armato, è inaccettabile che per le biblioteche e le aule studio si aggirino guardioni armati. Basta ronde!"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento