rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Cronaca

Usb: "Nessun accordo sui tamponi gratis ai dipendenti Tper": avviate procedure di sciopero

Indetto anche un presidio in Prefettura

Fumata nera dopol'incontro di questa mattina tra la delegazione USB e la direzione aziendale "sulle problematiche legate all’applicazione del decreto green pass. La direzione si è mostrata totalmente indisponibile nel considerare la possibilità di garantire l’accesso gratuito ai temponi per i dipendenti", fa sapere il sindacato di base. 

"La USB ha ribadito la propria posizione contraria all’estensione del green pass nei luoghi di lavoro, a favore di vere misure per la salute e la sicurezza dei lavoratori, sostenendo che le attuali normative prevedono che i costi di ogni procedura di prevenzione devono essere a carico delle aziende e datori di lavoro e non scaricate su lavoratrici e lavoratori. Sono ancora molti i disagi per chi non riesce a prenotarsi i test - si legge nella nota - la delegazione sindacale, al termine dell’incontro, si è unita al presidio delle lavoratrici e lavoratori TPER che nel frattempo era stato organizzato all’esterno dell’azienda in Via Saliceto".

Sciopero e corteo in città: "Contro le politiche del governo, ma condanna per l'assalto alla sede CGIL"|VIDEO

"Per l’indisponibilità di TPER, a differenza di diverse altre grandi aziende del territorio, costringe la nostra organizzazione sindacale a procedere verso l’indizione di uno sciopero del personale" annuncia USB "sui problemi causati dal decreto del governo Draghi, in tper come in altre aziende pubbliche e private, si svolgerà un presidio presso la Prefettura di Bologna il prossimo venerdì 22 ottobre dalle ore 10.30". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usb: "Nessun accordo sui tamponi gratis ai dipendenti Tper": avviate procedure di sciopero

BolognaToday è in caricamento