menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vacanze estive, la Grecia ci ripensa: via libera dal 15 giugno, le regole

Dopo un primo momento di esclusione il paese ellenico apre ai turisti anche dall'Italia. Tre fasi per un'apertura a step, ma se i contagi risaliranno Atene richiuderà i confini

Riapertura last minute per gradi. E' la modifica, -sostanziale- che la Grecia ha attuato nel disciplinare l'accesso dei viaggiatori occasionali nella fase di post-pandemia da coronavirus. In un primo momento l'Italia non era figurata tra gli stati che potevano tornare in Grecia per le vacanze, ma sul sito dell'ambasciat adi Grecia è arrivato un piccolo vademecum a tappe che di fatto premette di nuovo anche agli italiani di spostarsi verso il paese ellenico.

Per gli emiliano-romagnoli però ci sarà qualche complicazione in più. La regione infatti figura tra le aree ancora a rischio, ragione per la quale la quarantena obbligatoria verrà estesa per altre due settimane, oltre la data della riapertura, prevista per il 15 giugno. Per il resto la riapertura si svolgerà a tappe. Salvo nuove complicazioni, dal 1 luglio si potrà viaggiare anche in nave e con controlli solo a campione. Qui di seguito i dettagli.

  • Fase 1- fino al 15 giugno. Ι voli internazionali sono ammessi solo all'aeroporto di Atene. A tutti i visitatori all’ arrivo sarà effettuato un test  e dovranno trascorrere la notte in un albergo designato. Se il test è negativo, il passeggero si mette in  auto- quarantena per 7 giorni. Se il test è positivo, il passeggero viene messo in quarantena sotto controllo per 14 giorni.
  • Fase 2- fase ponte- dal 15 giugno al 30 giugno. I voli internazionali sono ammessi negli aeroporti di Atene e Salonicco. Se il viaggio è stato effettuato da un aeroporto non presente nell'elenco delle aree colpite di EASA, (tra le quali al momento figura anche la regione Emilia-Romagna, ndr) I passeggeri sono soggetti a test casuali solo all'arrivo. Se il viaggio è stato effettuato da uno degli aeroporti dell'elenco delle aree colpite di EASA, I passeggeri verranno sottoposti a test all'arrivo. È richiesto il soggiorno di una notte in un albergo designato. Se il test è negativo, il passeggero si mette in auto- quarantena per 7 giorni. Se il test è positivo, il passeggero viene messo in quarantena sotto controllo per 14 giorni.
  • Fase 3 - 1 luglio in poi. I voli internazionali sono ammessi in tutti gli aeroporti di Grecia. I visitatori sono soggetti a test casuali all'arrivo. Ulteriori restrizioni relative ad alcuni paesi saranno annunciate in un secondo momento. Inoltre: Gli arrivi alle frontiere terrestri dall'Albania, dalla Macedonia del Nord e dalla Bulgaria saranno consentiti a partire dal 15 giugno. I visitatori saranno soggetti a test casuali all'arrivo. Gli arrivi via mare saranno consentiti dal 1 ° luglio. I visitatori saranno soggetti a test casuali all'arrivo.

La Grecia in qualsiasi momento si riserva il diritto di modificare qualunque previsione sopra citata alla luce delle mutate circostanze.


Viaggi in Grecia: domande frequenti e risposte

D: La Commissione europea ha raccomandato agli Stati membri di limitare i viaggi non essenziali da paesi terzi fino il 15 giugno 2020. È applicabile in Grecia?
R: Sì. I viaggi non essenziali da paesi terzi verso la Grecia sono limitati fino il 15 giugno 2020.

D: Fino il 15 giugno 2020, tutti i viaggiatori che arrivano in Grecia saranno sottoposti al test Covid-19 obbligatorio e ad una quarantena. Questo è applicabile ai cittadini di tutti i paesi?
R: Sì. Tutti i viaggiatori, indipendentemente dalla nazionalità, compresi i cittadini dell'UE e di Schengen Plus verranno sottoposti al test e messi in quarantena. Le stesse regole si applicano ovviamente anche ai cittadini greci. Se il test è negativo, i viaggiatori si mettono in auto-quarantena per 7 giorni; se il test è positivo, vengono sottoposti a quarantena monitorata per 14 giorni. Le misure sono a tutela della salute pubblica e sono applicabili a tutti i viaggiatori senza discriminazioni.

D: Esistono voli commerciali diretti da destinazioni internazionali verso tutti gli aeroporti greci? R: Durante la crisi di Covid-19, ci sono stati voli internazionali diretti da molti aeroporti Schengen Plus. Fino il 15 giugno, i voli internazionali arriveranno solo all'aeroporto internazionale di Atene. Dal 15 giugno, i voli internazionali riprenderanno anche all’ aeroporto di Salonicco e dal 1 ° luglio i voli internazionali riprenderanno verso tutti gli aeroporti greci. I voli nazionali sono ammessi in tutto il paese.

D: Cosa cambierà il 15 giugno 2020? R: Il 15 giugno inaugura il graduale ritorno alla normalità. I test obbligatori e la quarantena saranno limitati solo ai viaggiatori, indipendentemente dalla nazionalità, che arrivano dagli aeroporti delle aree colpiti con un alto rischio di trasmissione dell'infezione da Covid-19, come valutato dall'Agenzia dell'Unione europea per la sicurezza aerea (EASA). L'elenco è costantemente aggiornato e i viaggiatori devono verificare prima di viaggiare (https://www.easa.europa.eu/SD-2020-01/Airports#group-easa-downloads). Tutti gli altri viaggiatori entreranno senza restrizioni e potrebbero essere soggetti a test casuali all'arrivo.

D: Cosa cambierà il 1 ° luglio 2020? R: Tutti i viaggiatori saranno soggetti a test casuali all'arrivo. Ulteriori restrizioni relative ad alcuni paesi saranno comunicate in un secondo momento. D: C'è differenza se il viaggio è diretto o in transito? R: No. Le stesse norme si applicano indipendentemente dal fatto che il viaggio è diretto o in transito
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

L'Oroscopo di marzo segno per segno: ecco cosa prevedono gli astri

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento