Vacanze estive, la Grecia ci ripensa: via libera dal 15 giugno, le regole

Dopo un primo momento di esclusione il paese ellenico apre ai turisti anche dall'Italia. Tre fasi per un'apertura a step, ma se i contagi risaliranno Atene richiuderà i confini

Riapertura last minute per gradi. E' la modifica, -sostanziale- che la Grecia ha attuato nel disciplinare l'accesso dei viaggiatori occasionali nella fase di post-pandemia da coronavirus. In un primo momento l'Italia non era figurata tra gli stati che potevano tornare in Grecia per le vacanze, ma sul sito dell'ambasciat adi Grecia è arrivato un piccolo vademecum a tappe che di fatto premette di nuovo anche agli italiani di spostarsi verso il paese ellenico.

Per gli emiliano-romagnoli però ci sarà qualche complicazione in più. La regione infatti figura tra le aree ancora a rischio, ragione per la quale la quarantena obbligatoria verrà estesa per altre due settimane, oltre la data della riapertura, prevista per il 15 giugno. Per il resto la riapertura si svolgerà a tappe. Salvo nuove complicazioni, dal 1 luglio si potrà viaggiare anche in nave e con controlli solo a campione. Qui di seguito i dettagli.

  • Fase 1- fino al 15 giugno. Ι voli internazionali sono ammessi solo all'aeroporto di Atene. A tutti i visitatori all’ arrivo sarà effettuato un test  e dovranno trascorrere la notte in un albergo designato. Se il test è negativo, il passeggero si mette in  auto- quarantena per 7 giorni. Se il test è positivo, il passeggero viene messo in quarantena sotto controllo per 14 giorni.
  • Fase 2- fase ponte- dal 15 giugno al 30 giugno. I voli internazionali sono ammessi negli aeroporti di Atene e Salonicco. Se il viaggio è stato effettuato da un aeroporto non presente nell'elenco delle aree colpite di EASA, (tra le quali al momento figura anche la regione Emilia-Romagna, ndr) I passeggeri sono soggetti a test casuali solo all'arrivo. Se il viaggio è stato effettuato da uno degli aeroporti dell'elenco delle aree colpite di EASA, I passeggeri verranno sottoposti a test all'arrivo. È richiesto il soggiorno di una notte in un albergo designato. Se il test è negativo, il passeggero si mette in auto- quarantena per 7 giorni. Se il test è positivo, il passeggero viene messo in quarantena sotto controllo per 14 giorni.
  • Fase 3 - 1 luglio in poi. I voli internazionali sono ammessi in tutti gli aeroporti di Grecia. I visitatori sono soggetti a test casuali all'arrivo. Ulteriori restrizioni relative ad alcuni paesi saranno annunciate in un secondo momento. Inoltre: Gli arrivi alle frontiere terrestri dall'Albania, dalla Macedonia del Nord e dalla Bulgaria saranno consentiti a partire dal 15 giugno. I visitatori saranno soggetti a test casuali all'arrivo. Gli arrivi via mare saranno consentiti dal 1 ° luglio. I visitatori saranno soggetti a test casuali all'arrivo.

La Grecia in qualsiasi momento si riserva il diritto di modificare qualunque previsione sopra citata alla luce delle mutate circostanze.


Viaggi in Grecia: domande frequenti e risposte

D: La Commissione europea ha raccomandato agli Stati membri di limitare i viaggi non essenziali da paesi terzi fino il 15 giugno 2020. È applicabile in Grecia?
R: Sì. I viaggi non essenziali da paesi terzi verso la Grecia sono limitati fino il 15 giugno 2020.

D: Fino il 15 giugno 2020, tutti i viaggiatori che arrivano in Grecia saranno sottoposti al test Covid-19 obbligatorio e ad una quarantena. Questo è applicabile ai cittadini di tutti i paesi?
R: Sì. Tutti i viaggiatori, indipendentemente dalla nazionalità, compresi i cittadini dell'UE e di Schengen Plus verranno sottoposti al test e messi in quarantena. Le stesse regole si applicano ovviamente anche ai cittadini greci. Se il test è negativo, i viaggiatori si mettono in auto-quarantena per 7 giorni; se il test è positivo, vengono sottoposti a quarantena monitorata per 14 giorni. Le misure sono a tutela della salute pubblica e sono applicabili a tutti i viaggiatori senza discriminazioni.

D: Esistono voli commerciali diretti da destinazioni internazionali verso tutti gli aeroporti greci? R: Durante la crisi di Covid-19, ci sono stati voli internazionali diretti da molti aeroporti Schengen Plus. Fino il 15 giugno, i voli internazionali arriveranno solo all'aeroporto internazionale di Atene. Dal 15 giugno, i voli internazionali riprenderanno anche all’ aeroporto di Salonicco e dal 1 ° luglio i voli internazionali riprenderanno verso tutti gli aeroporti greci. I voli nazionali sono ammessi in tutto il paese.

D: Cosa cambierà il 15 giugno 2020? R: Il 15 giugno inaugura il graduale ritorno alla normalità. I test obbligatori e la quarantena saranno limitati solo ai viaggiatori, indipendentemente dalla nazionalità, che arrivano dagli aeroporti delle aree colpiti con un alto rischio di trasmissione dell'infezione da Covid-19, come valutato dall'Agenzia dell'Unione europea per la sicurezza aerea (EASA). L'elenco è costantemente aggiornato e i viaggiatori devono verificare prima di viaggiare (https://www.easa.europa.eu/SD-2020-01/Airports#group-easa-downloads). Tutti gli altri viaggiatori entreranno senza restrizioni e potrebbero essere soggetti a test casuali all'arrivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

D: Cosa cambierà il 1 ° luglio 2020? R: Tutti i viaggiatori saranno soggetti a test casuali all'arrivo. Ulteriori restrizioni relative ad alcuni paesi saranno comunicate in un secondo momento. D: C'è differenza se il viaggio è diretto o in transito? R: No. Le stesse norme si applicano indipendentemente dal fatto che il viaggio è diretto o in transito
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince 2 milioni di euro con l'ultimo 'Gratta e vinci', il tabaccaio: "E' uscito dicendomi 'ti farò un bel regalo"

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • E' nata la figlia di Gianluca Vacchi: ecco come si chiama. Tenera foto sui social

  • Bollettino Covid, +1.413 casi in regione e 15 morti. Salgono i ricoveri

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento