Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mogol, Comaschi, Bonaccini e Abatantuono nel video pro "Vacci"(no) | VIDEO

La nuova canzone dei medici bolognesi della band Doctor Life per convincere gli scettici a vaccinarsi contro il coronavirus

 

Tolti i camici, imbracciano ancora una volta i loro strumenti e, accompagnati dal sax di Andrea Innesto, musicista di Vasco e di Lorendana Bertè, si cimentano in una canzone, "Vacci", per sventare le fake news sui vaccini anti Covid-19.

Sono i medici bolognesi della band Doctor Life che, per convincere gli scettici a vaccinarsi, hanno scelto la musica e realizzato un clip, al quale hanno partecipato, tra gli altri, l'attore Giorgio Comaschi, il celeberrimo paroliere Mogol, il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e Diego Abatantuono.

I medici di Doctor Life, che da tempo uniscono la passione per il loro lavoro alla musica e alla voglia di educare alla salute, grazie alla penna ironica di Giuseppe Cervino, smontano dunque luoghi comuni e rassicurano sull'importanza della vaccinazione.

A partecipare al pezzo, Giovanni Barbanti (basso), Daniele Brandani (batteria), Vincenzo Cennamo (tastiere), Giuseppe Cervino (voce, tastiere e armonica), Carlo Descovich (chitarra solista), Elio Jovine (chitarra ritmica) e Domenico Tigani (sax tenore). E assieme a loro, un "componente onorario" nonché musicista professionsta, appunto il sassofonista Andrea Innesto. Mentre Giorgio Comaschi, sempre nel video, discute in chat con un amico scettico, e lo invita a sottoporsi al vaccino.

Nelle immagini si vede Bologna di notte, come il concerto sul tetto della Croce Rossa in via Emilia Ponente (Bo) per raccogliere fondi per una barella anti Covid e un'esibizione dallo studiolo di Lucio Dalla in occasione del Festival della musica. Tra le soprese, i camei di Bonaccini, di Abatantuono, del baritono Nicola Alaimo e del cantante Graziano Galatone.  (Dire)

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento