menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ausl, a Bologna vaccinato il 56% del personale sanitario: "Prenotatevi subito"

Fino a 1.800 vaccinazioni giornaliere con 400 operatori impegnati nella campagna

Con 24.594 vaccinazioni già effettuate, oltre 18.000 operatori vaccinati in Fiera e al Rizzoli, a cui si aggiungono 5.000 tra operatori e ospiti vaccinati nelle strutture assistenziali del territorio, continua la campagna di vaccinazione anti-Covid-19 rivolta agli operatori della sanità bolognese.

Come riferisce Azienda Usl di Bologna, si è già vaccinato il 56% di tutto il personale e, con le prenotazioni effettuate finora, si raggiungerà una copertura dell’80% per i medici e del 70% per le altre professioni sanitarie.

Per accelerare ulteriormente la copertura vaccinale per le categorie di operatori più a rischio "le dosi disponibili saranno ora destinate prioritariamente agli operatori sanitari e sociosanitari. Garantita la prenotazione anche a tutto il personale amministrativo e tecnico che opera stabilmente presso i presidi ospedalieri, i punti vaccinali Covid-19 e di esecuzione dei tamponi - fa sapere l'Azienda sanitaria felsinea - questo per garantire che gli ospedali, i punti vaccinali e il luoghi di esecuzione dei tamponi, i luoghi più critici rispetto alla trasmissione virale insieme alle CRA, siano COVID-free".

Vaccini Moderna arrivati al Maggiore: in camera blindata, conservati a -20 gradi | VIDEO

Ausl rinnova l’invito alle categorie prioritarie a prenotarsi subito, per consentire l'organizzazione nei punti vaccinali, "arrivati anche a 1.800 vaccinazioni giornaliere - conclude Ausl - sono 400 gli operatori impegnati nella campagna e molti altri si sono aggiunti su base volontaria, a cui va il ringraziamento delle Direzioni aziendali per il forte impegno e la disponibilità in questi giorni".

Vaccino Moderna

Nel primo pomeriggio, sono state consegnate a cinque diverse Aziende sanitarie dell'Emilia-Romagna le prime 7.400 dosi del vaccino sviluppato dall’azienda farmaceutica statunitense Moderna, che nell’ultima settimana ha ricevuto il via libera di Commissione europea e Agenzia italiana per il farmaco dopo il parere favorevole dell’Ema, l’Agenzia europea per i medicinali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Castenaso: cambia l'app del Comune, ora si chiama 'La mia Città'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento