menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccini agli over 85, si parte: profilassi per 80mila anziani, centralini in tilt

Quindici giorni dedicati esclusivamente ai grandi anziani, poi la profilassi si estende ai nati tra il '37 e il '41

E' fissato per oggi lunedì 15 febbraio il giorno dell'apertura della campagna vaccinale ai grandi anziani bolognesi. Per la prima volta la profilassi esce dagli steccati della primissima fase, dove a essere immunizzati sono stati gli operatori sanitari e gli ospiti delle Cra, oltre che gli anziani allettati non autosufficienti a domicilio.

Da oggi infatti è possibile prenotare il vaccino per tutti i nati prima del 1936, e la campagna proseguirà dal 1 marzo estendendo le classi di età dal '37 al '41. In tutto, si stima, sono circa 80mila in tutta la provincia di Bologna (di cui 30mila solo nel comune bolognese) i potenziali beneficiari dei vaccini, Pfizer e Moderna.

Nella mattina telefoni e internet in tilt

Alle 11 di questa mattina erano quasi 28mila prenotazioni (27.779) effettuate, un carico di accessi che ha momentaneamente mandato in tilt tutte le modalità di registrazione della prenotazione. È partita questa mattina la campagna vaccinale per le persone con 80 anni e più in Emilia-Romagna, con la possibilità di prenotare da oggi per coloro che hanno 85 anni e più e dal 1^ marzo per i cittadini nati dal 1937 al 1941 (compresi).

Alle ore 11 erano state effettuate circa 13mila prenotazioni a Bologna e provincia, 1.020 a Imola, 500 a Piacenza, 1.327 a Parma, 1.500 a Reggio Emilia, 2.850 a Modena, 1.750 a Ferrara. Infine, 5.832 i prenotati nel territorio di competenza dell’Ausl Romagna, così distribuiti: 1.194 a Cesena, 1.472 a Rimini, 1.804 a Ravenna, 1.362 a Forlì.

Come si fa a prenotare il vaccino per gli anziani over 85

Ci si può prenotare recandosi agli sportelli dei Centri Unici di Prenotazione (Cup), o in farmacia; telefonando ai numeri previsti nella Usl di appartenenza per la prenotazione telefonica, oppure online attraverso il Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse), l’App ER Salute, il CupWeb (www.cupweb.it).  

I numeri per Bologna e Imola sono:

  • Ausl Bologna 800 884 888, dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 17.30; sabato dalle 7.30 alle 12.30;
  • Ausl Imola 800 040 060, da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 17:30; sabato dalle 8.30 alle 12.30;

Per prenotarsi non serve la prescrizione medica: bastano i dati anagrafici - nome, cognome, data e comune di nascita - o, in alternativa, il codice fiscale.  All’atto della prenotazione, al cittadino saranno comunicati la data, il luogo dove recarsi e tutte le ulteriori informazioni necessarie.  

Nel caso in cui si sia impossibilitati ad essere trasportati per effettuare la vaccinazione, ci si può rivolgere direttamente alla propria Azienda Usl.
 

Dove si fa il vaccino

Ecco i punti vaccinali attivi o in attivazione a Bologna e provincia e a Imola (n.b. per accedere occorre prima prenotare):

  • Bologna. Hub: Ambulatori Vaccinale Ausl Bologna allo IOR e alla Fiera, casa della salute Navile, Ospedale Bellaria, casa della salute Borgo Panigale, Poliambulatorio Roncati/Saragozza. Spot: Poliambulatori Byron e Pilastro. 
     
  • Distretto Appennino bolognese. Hub: Case della Salute di Vergato, Porretta e Castiglione dei Pepoli.Spot: Castel D'Aiano, Lizzano, Castel di Casio, Gaggio Montano, Monzuno, Vado, San Benedetto val di Sambro, Marzabotto, Camugnano, Tolè, Grizzana. Distretto Pianura EstHub: Sala Polivalente San Pietro in Casale, Auditorium Baricella, Castel Maggiore (sala Pier Paolo Pasolini), Budrio (Centro Sociale La Magnolia).
     
  • Spot: attivazione in 11 comuni (Castenaso, Granarolo, Malalbergo, Minerbio, Molinella, Bentivoglio, Argelato, San Giorgio di Piano, Castello d'Argile, Galliera, Pieve di Cento). 
     
  • Distretto Pianura ovest. Hub: Casa della salute di Crevalcore, Ospedale di Persiceto, Palazzetto dello Sport di Calderara di Reno (da allestire). Spot: Poliambulatorio Anzola, San Matteo della Decima, Sant'Agata bolognese. 
     
  • Distretto Reno Lavino Samoggia. Hub: Case della Salute di Casalecchio e Zola Predosa, Punto prelievi Bazzano, Casa della Salute/Sala Civica Sasso Marconi. Spot: Ambulatorio prelievi con adiacente sala civica di Savigno.
     
  • Distretto di San Lazzaro. Hub: Ospedale di Loiano e San Lazzaro (officine SanLab). Spot: Monghidoro (Centro Civico) Monterenzio (Ambulatori Ausl), Pianoro (Poliambulatorio Ausl).
     
  • Ausl di Imola. Hub: Auditorium Osservanza a Imola; Spot: Case della salute di Castel San Pietro Terme, Medicina e Valle del Santerno (Borgo Tossignano)
     

Non sono previsti vaccini a domicilio: attenzione alle truffe

Come ricordato dalla stessa Ausl la profilassi a domicilio (per anziani non autosufficienti o allettati) è stata riservata solo a chi già è formalmente e ufficialmente seguito a casa dal sistema sanitario. In questo caso, chi effettuerà il vaccino sarà personale già conosciuto. Pertanto l'invito alla popolazione è di diffidare da chi si presenta come operatore sanitario e a qualsiasi titolo chiede di poter entrare per somministrare il siero.
 

Le prossime tappe della campagna

Le agende per questa fase sono aperte fino al 28 marzo. Chi prenota il vaccino riceverà in automatico l'appuntamento per il richiamo. Parallelamente è in corso la campagna vaccinale per gli insegnanti e le forze dell'ordine. Almeno nel primo caso però, il tutto è stato fermato e si è in attesa di delucidazioni per quanto riguarda l'applicazione del vaccino AstraZeneca (il limite consigliato di utilizzo è ai 55 anni, ma la Regione vorrebbe sapere se si può innalzare tale soglia di età). Per chi ha già prenotato in questo ultimo caso, sarà la stessa Ausl con un sms ha fornire aggiornamenti sul seguito della campagna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento