menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccini a domicilio, è subito allarme truffa, l'Ausl: "Diffidate dagli estranei"

Gli infermieri che dovrano prendere appuntamento saranno gli stessi che assistono a domicilio i degenti

L’Azienda Usl di Bologna ha ricevuto segnalazioni "da parte di cittadini contattati da sedicenti operatori sanitari con la proposta di appuntamenti a domicilio per la vaccinazione anti Covid-19". Peccato che si tratti di una potenziale truffa.

L’Azienda sanitaria mette in guardia tutti, a pochi giorni dall'inizio della campagna vaccinale per gli anziani assistiti a domicilio. Infatti, la 'puntura' a casa è stata subito presa a espediente dai truffatori seriali per convincere ignari cittadini ad aprire loro la porta dell'abitazione sfruttando la scusa della vaccinazione anti-covid. 

L'Ausl ricorda che, rispetto a questi episodi segnalati "è del tutto estranea" al fenomeno e ricorda che "gli appuntamenti per la vaccinazione a domicilio sono offerti, attualmente, solo alle persone ultra ottantenni già seguite dall’Assistenza Infermieristica" e non in generale agli anziani over 80, la cui campagna ufficiale inizierà con altre modalità e solo dopo una lettera ufficiale.
"Gli appuntamenti -conclude l'Ausl, per sgomberare il campo da ogni dubbio, "vengono proposti, telefonicamente, dagli stessi infermieri che abitualmente si recano al domicilio" degli anziani assistiti presso la propria abitazione.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento