Cronaca

Vaccini, M5S: 'I certificati? Ausl non scarichi burocrazia sui genitori'

E' la richiesta avanzata a Bologna da un ordine del giorno presentato dal gruppo M5s ed illustrato oggi in aula da Elena Foresti

Vista la carenza di presidi e l'abbondanza di reggenze, le Ausl dovrebbero "farsi carico anche della gestione dei certificati di vaccinazione per i bambini e ragazzi che frequentano le scuole dell'obbligo, come avverrà per i nidi e le scuole dell'infanzia, alleggerendo in tal modo il carico di lavoro dei Presidi e delle segreterie".

E' la richiesta avanzata a Bologna da un ordine del giorno presentato dal gruppo M5s ed illustrato oggi in aula da Elena Foresti. "Quest'anno ho sentito parlare di reggenze anche sui Dsga, cioè sui Direttori dei servizi generali e amministrativi- afferma la grillina- che in pratica curano la contabilita', il personale amministrativo e Ata. Ricordo che con l'obbligo vaccinale, il carico di lavoro dei dirigenti scolastici e delle segreterie è notevolmente aumentato: scaricare su di loro questo compito di raccolta dei certificati e auto dichiarazioni, lo reputo pura follia".

Tanto più se "si pensa a quanto è emerso a mezzo stampa negli ultimi giorni sul taglio del 40% delle richieste aggiuntive di personale amministrativo arrivate dai dirigenti scolastici", aggiunge Foresti. "Poi c'è il problema dei dirigenti e delle Reggenze: se non ho sbagliato i calcoli, solo un terzo delle nostre scuole- sottolinea la consigliera pentastellata- ha un preside che si occupa del suo solo istituto comprensivo, il resto degli istituti invece sono seguiti da un preside che ha anche una reggenza".

Conclude Foresti: "Esprimo massima stima per queste persone che si impegnano al meglio in questa ardua impresa, ma rendiamoci conto che un preside può essere bravissimo e responsabilissimo ma è chiaro che non potrà mai dare la stessa qualità che avrebbe dato seguendo un solo istituto comprensivo". (Dire)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, M5S: 'I certificati? Ausl non scarichi burocrazia sui genitori'

BolognaToday è in caricamento