menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccini anti-covid, in arrivo oltre 15mila dosi tra Bologna e Imola

Le nuovi dosi saranno dedicate prioritariamente al richiamo del vaccino

Dopo i rallentamenti dovuti alla decisione di Pfizer-Biontech di ridurre le forniture, questa settimana in tutto il territorio regionale sono attese in totale 55.210 dosi di vaccino, di cui 50.310 fornite da Pfizer-Biontech e 4.900 da Moderna.

A Bologna ne arriveranno 13.970 (di cui 12.870 Pfizer e 1.100 Moderna), a Imola 1.270 (di cui 1.170 Pfizer e 100 Moderna ). 

Alle ore 17 di oggi sono state somministrate 204.941 dosi di vaccino, di cui 7.744 oggi. Complessivamente, le persone vaccinate, cioè coloro che hanno ricevuto anche il richiamo, sono 73.772.

In tutto il mese di febbraio, il piano di distribuzione dei vaccini prevede in totale 233.920 dosi: 51.400 consegnate da Moderna e 182.520 da Pfizer-Biontech. 

Coronavirus, 1 febbraio: 259 casi e nessun decesso a Bologna

Le nuovi dosi saranno dedicate prioritariamente al richiamo del vaccino, la seconda somministrazione che permette di raggiungere l’immunizzazione, e saranno riservate alla popolazione target di questa prima fase della campagna vaccinale, cioè persone che operino a qualunque titolo in ospedale, agli operatori sanitari e sociosanitari che operino presso le strutture pubbliche e private accreditate; agli ospiti e personale delle strutture residenziali per anziani, secondo una logica Strutture residenziali Covid-free. 

“La certezza del vaccino passa per forza di cose dalla certezza delle consegne, una necessità che abbiamo condiviso con il Governo dopo le difficoltà del mese scorso- dichiara l’assessore alle Politiche per la salute, Raffaele Donini-. Ci attendiamo ora che la risposta delle aziende produttrici rispetti il piano delle consegne come concordato, non siamo disposti ad abbassare la guardia perché come Regione siamo pronti ad accelerare e non sono ammissibili ulteriori ritardi in questa campagna vaccinale, che è l’unica strada per porre fine alla pandemia e tornare alla normalità”.

Distribuzione sui territori

Per quanto riguarda la distribuzione per Azienda sanitaria, che non tiene conto della popolazione assoluta del territorio di riferimento ma di quella a cui è destinato il vaccino, all’Asl di Piacenza è previsto l’arrivo tra oggi e venerdì di 4.510 dosi vaccinali (di cui 3.510 Pfizer e 1000 Moderna), a Parma 6.150 (di cui 5.850 Pfizer e 300 Moderna), a Reggio Emilia 6.550 (di cui 5.850 Pfizer e 700 Moderna), a Modena 6.150 (di cui 5.850 Pfizer e 300 Moderna), a Bologna 13.970 (di cui 12.870 Pfizer e 1.100 Moderna), a Imola 1.270 (di cui 1.170 Pfizer e 100 Moderna ), a Ferrara 5.080 (di cui 4.680 Pfizer e 400 Moderna) e infine all’Asl della Romagna in totale 11.530 dosi (di cui 10.530 Pfizer e 1000 Moderna).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento