Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vaccini in auto, partita la sperimentazione in Fiera a Bologna | VIDEO

A regime se ne faranno circa 800 al giorno, al momento in lista già 5mila persone

 

Somministrare i vaccini anti-covid direttamente in automobile, senza scendere dal mezzo. È partita stamattina in Fiera a Bologna la sperimentazione che prima di tutto vede coinvolte le persone non autosufficienti, trasportate verso l'hub in ambulanza o con le navette sanitarie, grazie all'aiuto di volontari e alla collaborazione dei tassisti. Quando non c'è un familiare o un amico, basta un volontario come autista e anche chi è su una carrozzina, o particolarmente a rischio, come gli immunodepressi, può fare la vaccinazione. Chi ha neccessità lo può richiedere.

Tra anamnesi, iniezione e attesa di 15 minuti, il tutto si svolge in poco tempo. Mentre a domicilio gli stessi pazienti sarebbero stati raggiunti con molte più difficoltà. Per ora, col servizio in fase sperimentale, il ritmo sarà sulle 25 persone al giorno trasportate al drive through, ma il progetto prevede a regime la gestione di 30 auto ogni mezz'ora, 80 vaccinati all'ora e 800 persone al giorno. Tra Bologna città e hinterland ci sono circa 5mila richieste da smaltire.

"Dobbiamo vedere se è un traffico che si gestisce bene – spiega il direttore di Sanità pubblica dell'Ausl, Paolo Pandolfi – la Fiera ci sta supportando per darci i percorsi più sicuri. Ora abbiamo una mappa e stiamo sperimentando perché arrivino le persone giuste. Il drive through mette in sicurezza la persona che deve essere vaccinata e siamo ancora in un momento in cui questo è importante".

Lo strumento, una volta collaudato a dovere, potrà essere usato un giorno anche per la popolazione generale, così come è successo per i tamponi: ma "è importante avere le dosi", dosi che ancora non ci sono a sufficienza. Volendo il drive through in Fiera si può raggiungere anche in taxi, come ricorda Riccardo Carboni di Cotabo. "Noi siamo pronti, quando la gente comincia a chiamarci siamo pronti a portare le persone in tutti gli hub vaccinali. Vedo che c'è già stata qualche polemica sui 30 euro, ma è un prezzo forfettario e prevede il servizio completo, compresa l'attesa. Le auto saranno impegnate per almeno 45 minuti".

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento