rotate-mobile
Cronaca Casalecchio di Reno

Hub vaccini in Appennino: "Stop da Ausl, proprio mentre i contagi salgono"

A battere i pugni sul tavolo è la consigliera mteropolitana Erika Seta: "Dosi attuali? Mezza presa in giro"

Delusione da parte dell'opposizione per il mancato riavvio di un hub vaccinale a Casalecchio, a fronte della recrudescenza dei contagi e per l'accelerazione del programma terze dosi.

Lo comunica in una nota la consigliera metropolitana Erika Seta, anche consigliera nel comune della Cintura. Da tempo era in discussione l'apertura di un nuovo hub, già presente all'Unipol Arena durante la prima campagna vaccinale, ma poi è arrivato il dietrofront di Ausl.

"Apprendiamo oggi -fa sapere Seta- il dietrofront della Ausl in merito all’apertura di un hub vaccinale a Casalecchio". Uno stop che per la consigliera di opposizione non si spiega poiché "i dati nazionali evidenziano un balzo del 100% in due giorni, a reti unificate si raccomanda di fare il vaccino, si rendono stringenti i provvedimenti per i luoghi di lavoro e si ipotizzano divieti per i non vaccinati e, per contro, assistiamo ad una campagna vaccinale quantomai curiosamente più votata al contenimento delle spese che al servizio dei cittadini".

Terza dose: a Bologna hub vaccini torna in Fiera

Un hub vaccini alle porte delle valli ovest dell'Appennino avrebbe rappresentato "servizio utile alle comunità" e di tutta "la parte di territorio dell’Unione Reno-Lavino-Samoggia". Intollerabile poi, per Seta, la dichiarazione "sull’aumento delle dosi somministrate presso le strutture di Casalecchio, Zola, Bazzano che passano da 540 a 990 settimanali complessive,  una media di 55 dosi settimanali su tre postazioni. Una mezza presa in giro". 

Una argomentazione alla mancata introduzione dell'hub potrebbe ricercarsi nel supporto della rete di medici di base ma -analizza la consigliera metropolitana-  "non si può nemmeno pensare che scaricare sui medici di base, già oberati dal loro quotidiano, la campagna terza dose possa essere una scelta esaustiva. Anche perché non tutti i medici hanno aderito al protocollo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hub vaccini in Appennino: "Stop da Ausl, proprio mentre i contagi salgono"

BolognaToday è in caricamento