menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccini, altro piccolo passo in avanti: dal primo marzo via agli over 80

Si prosegue con i nati tra il 1937 e il 1941. I punti di somministrazione

Nuovo piccolo passo verso la vaccinazione di massa. Adesso è la volta dagli ottanta e gli ottantacinquentenni, quindi i nati tra il 1937 e il 1941, che da lunedì 1^ marzo potranno iniziare a prenotarsi, con le prime vaccinazioni che partiranno già il giorno successivo, martedì 2.

In Emilia-Romagna, da Piacenza a Rimini, sono quasi 84mila gli anziani già vaccinati contro il Covid-19, tra degenti delle Rsa, assistiti a domicilio e over 85enni. Un numero che colloca la regione in testa a livello nazionale, con il 25% di coperture già effettuate.

Come ci si prenota

recandosi agli sportelli dei Centri Unici di Prenotazione (Cup), o nelle farmacie che effettuano prenotazioni Cup; online attraverso il Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse), l’App ER Salute, il CupWeb (www.cupweb.it); oppure telefonando ai numeri previsti nella Usl di appartenenza per la prenotazione telefonica. Non serve la prescrizione medica: bastano i dati anagrafici - nome, cognome, data e comune di nascita - o, in alternativa, il codice fiscale. All’atto della prenotazione, al cittadino saranno comunicati la data, il luogo dove recarsi e tutte le ulteriori informazioni necessarie.

Vaccini COVID, 10 mila dosi ai Medici di famiglia: "Campagna per operatori scuola a regime"

I numeri telefonici delle Aziende Usl per prenotare

Questi i numeri, da Piacenza alla Romagna, dove chiamare, e i relativi orari:

  •  Ausl Piacenza 800 651 941, dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 18;
  • Ausl Parma 800 608 062, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 16; sabato dalle 9 alle 13;
  • Ausl Reggio Emilia 0522 338799, dal lunedì al sabato dalle 7.45 alle 18;
  • Ausl Modena 059 2025333, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18; sabato dalle 8 alle 13;
  • Ausl Bologna 800 884 888, dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 17.30; sabato dalle 7.30 alle 12.30;
  • Ausl Imola 800 040 606, da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 17:30; sabato dalle 8.30 alle 12.30;
  • Ausl Ferrara 800 532 000, da lunedì a venerdì, dalle 8 alle 17; sabato dalle 8 alle 13;
  • Ausl Romagna 800 002 255, da lunedì a venerdì, dalle 7.30 alle 19; sabato dalle 7.30 alle 13.30

“La campagna vaccinale da lunedì segna un ulteriore passo avanti, molto importante, perché è prioritario mettere in sicurezza i nostri anziani, che sono tra le categorie che hanno pagato il prezzo più alto alla pandemia- ribadisce l’assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini-. Motivo per cui vengono vaccinati subito, dopo il personale sanitario e delle Rsa, i degenti delle strutture e gli over 85enni, per i quali le vaccinazioni sono state aperte due settimane fa e proseguono”.

“La risposta di coloro che hanno ricevuto la lettera a casa del presidente Bonaccini, con l’invito a prenotare il vaccino, non si è fatta attendere- aggiunge l’assessore-: in poche ore, nel primo giorno utile per farlo, lunedì 15 febbraio, abbiamo raggiunto quota 28mila prenotazioni tra i cittadini con 85 e più anni. Sono convinto che anche per questa ulteriore fascia di età, i nati tra il 1937 e il 1941, l’adesione sarà altissima.  Ed è importante ricordare che per prenotarsi c’è tempo: tutti saranno vaccinati”.

Vaccinazione degli over 80, i dati

Sul territorio dell’Emilia-Romagna, sono già stati vaccinati quasi 84mila (83.801, per l’esattezza) over 80, tra degenti delle Rsa, assistiti a domicilio e cittadini di 85 anni e oltre. Questa la ripartizione per azienda: Piacenza 5.179; Parma 7.930; Reggio Emilia 9.187; Modena 14.945; Bologna 15.470; Imola 1.728; Ferrara 6.284; Romagna 23.078. In tutta la regione, sono quasi 370mila le persone con 80 anni e più.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento