Vaccino anti Covid, Bonaccini: "Anche al Sant'Orsola i test di Oxford-Astrazeneca"

La sperimentazione partirà ai primi di dicembre

I test sul vaccino anticovid europeo prodotto dal tandem Oxford-AstraZeneca, inizieranno anche a Bologna. Lo annuncia il presidente della regione Stefano Bonaccini, che spiega: "I test inizieranno a dicembre al Sant'Orsola di Bologna e nelle strutture dell'azienda ospedaliera-universitaria di Modena".

Vaccino covid, i luoghi di stoccaggio e somministrazione

Per ora solo Modena era stata resa nota come destinazione dei test, in tutto sette sul territorio nazionale. Come ha spiegato Cristina Mussini, direttore della Struttura complessa di Malattie Infettive dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena e docente dell’Università di Modena e Reggio Emilia, “questo studio rappresenta una straordinaria opportunità di avere accesso al vaccino che è stato acquistato dal nostro Paese. I partecipanti, 30mila in tutto il mondo, con età maggiore di 18 anni e senza patologie scompensate o precedente infezione da Sars-CoV-2 verranno ‘randomizzati’ 2:1. Vale a dire che 2 riceveranno il vaccino e 1 il placebo, e faranno due somministrazioni, ma saranno seguiti per due anni. A coloro che non avranno ricevuto il vaccino, sarà offerto gratuitamente una volta concluso lo studio”.

Il vaccino Pfizer spiegato dal ricercatore Unibo: "Funziona in modo preciso, il limite è la durata dell'immunità"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Stato di crisi: "Non c'è mobilità, non ci sono i ristori": in autostrada i distributori chiudono

  • Covid Bologna ed Emilia-Romagna, il bollettino: l'epidemia rallenta, ma ci sono 50 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento