rotate-mobile
Cronaca

Covid e vaccino, Donini: "Per le iniezioni coinvolgeremo anche la sanità privata"

Si attende il piano esecutivo della campagna di profilassi

 Anche la sanità privata sarà chiamata a collaborare in Emilia-Romagna per fare le vaccinazioni anti-covid. Lo anticipa l'assessore regionale alla Sanità, Raffaele Donini, questa mattina durante la presentazione del bilancio sociale di Aiop Emilia-Romagna.

"Nei prossimi mesi- afferma Donini- utilizzeremo sicuramente anche la rete della sanità privata per irrobustire tutte quelle opportunità legate alla vaccinazione anti-covid". E aggiunge: "Attendiamo ormai a giorni la partenza anche in Emilia-Romagna di un piano esecutivo delle vaccinazioni, non solo sulla carta", che in un primo momento sarà indirizzato "al personale sanitario, agli operatori socio-assistenziali e ai degenti delle strutture per anziani", ricorda l'assessore.

Vaccino per il Covid: dove e come verrà somministrato a Bologna

Ma la campagna vaccinale contro il covid, prevede Donini, "dovrà continuare per almeno due o tre trimestri nel 2021, sperando che la gente abbia buona memoria e che quando saremo pronti per una vaccinazione massiva, che magari coinciderà con una curva epidemiologica bassa, ci sia la stessa propensione che sondiamo attualmente per vaccinarsi". In quel caso, ribadisce l'assessore, "anche la sanità privata accreditata potrà essere parte attiva di questa importante sfida". (San/ Dire)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid e vaccino, Donini: "Per le iniezioni coinvolgeremo anche la sanità privata"

BolognaToday è in caricamento