menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lasciato dalla fidanzata vuole buttarsi sotto il treno, ma prima avvisa il 112

45enne di Monzuno ha un ripensamento e chiama i Carabinieri: tranquillizzato si sfoga con loro, è delusione d'amore

Chiama la centrale operativa di Vergato alle 21:45 circa di ieri: annuncia l’intenzione di volersi suicidare gettandosi sotto un treno alla Stazione Ferroviaria di Vado di Monzuno.

I Carabinieri, allertati dall’operatore del 112, si sono diretti sul posto: l'aspirante suicida, un 45enne di Monzuno, si trovava in una scarpata, accanto alla linea ferroviaria Bologna-Firenze. I militari si sono avvicinati e hanno cominciato a parlargli nel tentativo di farlo desistere dall’intento e l'uomo si è così sfogato e ha raccontato che la fidanzata lo aveva lasciato. Un dialogo di pochi mintu, alla fine l'uomo disperato è andato incontro agli uomini dell’Arma che lo hanno tranquillizzato e accompagnato da sua madre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

8 Marzo: 5 donne "speciali" che hanno fatto la storia di Bologna

social

Sanremo: la scaletta della finale del Festival

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento