menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vasco con Dario Cirrone (foto FB Rizzoli)

Vasco con Dario Cirrone (foto FB Rizzoli)

Vasco Rossi fa una "sorpresa" ai bimbi del Rizzoli

Direttamente nelle loro camere d'ospedale, grazie all'associazione Ansabbio onlus: i piccoli ricoverati si sono visti arrivare Vasco Rossi e hanno avuto modo di scattarsi foto e farsi firmare maglie e autografi

Una giornata speciale quella di ieri per i bimbi ricoverati all'Ospedale Rizzoli di Bologna: si sono visti arrivare Vasco Rossi nelle loro camere, pronto a scattare selfie ricordo e firmare autografi insieme all'amico Gaetano Curreri.

La visita è stata resa possibile dall'associazione Ansabbio onlus, che si occupa di portare lo "spettacolo" ai piccoli malati ricoverati nelle strutture ospedaliere. Ad annunciare e documentare l'evento sui social è stato il presidente dell'associazione e fisioterapista Dario Cirrone, da anni impegnato in progetti che fanno sorridere i bimbi. 

L'A.N.S.A.B.B.I.O "il Sogno di Dario C" (Associazione Nazionale Spettacolo a Beneficio dei Bambini in Ospedale) fondata nel 1995, ha lo scopo di rivitalizzare la vita culturale e sociale all'interno dell'ospedale, esorcizzando quella patina di bieco pietismoe tristezza di cui è permeata l'idea comune dell'ospedale  che invece altro non è che un luogo di passaggio dove ci si cura e in cui ognuno di noi può capitare.
 
Che cosa fa? "Trovandomi costantemente a contatto con la realtà psicologicamente desolante dei bambini lungodegenti - spiega Cirrone - ho capito che, eventi eccezionali, comportano un forte impatto positivo sulle loro condizioni psicologiche ed anche un certo effetto terapeutico, soprattutto nelle delicate terapie alle quali devono spesso sottoporsi. Ho pensato di coinvolgere questi bambini, nella progettazione di spettacoli, che li fanno sentire protagonisti, poliedricamente permettendo loro di: scegliere personaggi famosi che desiderano conoscere ed incontrare personalmente; scegliere le musiche, costumi e favole da animare intervenendo persino nella realizzazione di scene, fondali, cartelli etc. (coadiuvati dalle bravissime maestre I.O.R.,).  Lo spettcolo realizzato a favorle dei bambini, che prende il nome di "Canti, Balli, Magie e... il Sogno di Dario c"oltre agli artisti, coinvolge operatori socio-sanitari che nelle vesti di personaggi delle favole, sfilano e chiudono la manifestazione augurando a tutti i piccoli ricoverati, una pronta guarigione e giorni felici". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Come trasformare una finestra in un piccolo balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento