Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza XX Settembre

Piazza XX Settembre: telefonini di ultima generazione venduti ai passanti a prezzi d'affare

Provavano a 'piazzare' smartphone tecnologici per strada: pizzicati tre venditori, dovranno rispondere di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione in concorso

Provavano a 'piazzare' smartphone di ultima generazione per strada, così sono finiti nei guai tre venditori abusivi, che dovranno rispondere di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione in concorso.

Il fermo è avvenuto nel pomeriggio di domenica, quando la centrale operativa del 112 ha ricevuto la segnalazione di un cittadino che riferiva di aver visto, in piazza XX settembre, tre persone vestite di scuro che stavano tentando di vendere dei cellulari ai passanti. I Carabinieri della Stazione Bologna Porta Lame hanno identificato i soggetti, si tratta di tre rumeni senza fissa dimora, due 21enni e un 30enne.

I militari hanno sequestrato tre smartphone di ultima generazione e hanno avviato un indagine finalizzata a ricostruire la provenienza dei telefonini che i venditori non hanno saputo indicare ed è quasi certamente furtiva.

Nel frattempo, i tre rumeni dovranno rispondere all’Autorità Giudiziaria per introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione in concorso. Uno dei due 21enni era stato arrestato lo scorso ottobre dai Carabinieri di Ravenna per lo stesso reato. Gli smartphone rinvenuti sono stati sequestrati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza XX Settembre: telefonini di ultima generazione venduti ai passanti a prezzi d'affare

BolognaToday è in caricamento