'Bazar' di venditori abusivi in via Indipendenza, i vigili: 'Sequestrati quasi 40mila pezzi'

Il bilancio del comandante Mignani dall'inizio dell'anno. Opposizioni rimangon polemiche: 'Venditori abusivi ci sono comunque'

"Nel corso del 2017 si è ha lavorato 9.800 ore per combattere abusivismo e contraffazione, con il sequestro e il rinvenimento di 36.734 prodotti". In questa cifra, spiega il comandante della Polizia Municipale Romano Mignani, si racchiude il lavoro contro i venditori abusivi di via Indipendenza. 

Rispondendo alla richiesta di Giulio Venturi (Insieme Bologna) in commissione, il capo dei vigili non vede la necessità di una task-force dedicata anti-abusivi. Nei dati del 2017 rientrano anche "2.056 sequestri penali di articoli contraffatti". Inoltre, "dall'inizio dell'anno l'organico dell'Unità di Polizia commerciale è aumentato, e oggi può contare su 37 operatori", che a giugno e a settembre "hanno anche svolto due incontri 'formativi' con rappresentanti di Louis Vuitton e Napapijri, per imparare a identificare anche da dettagli quasi impossibili da notare i prodotti contraffatti".

Una risposta che soddisfa solo in parte Venturi, che pur riconoscendo che "contro gli abusivi si è fatto e si sta facendo molto", si dice "perplesso perché, nonostante tutto, qui a Bologna il fenomeno resiste, mentre altrove, ad esempio a Milano Marittima, è stato debellato"

Di diverso avviso l'assessore comunale alla Sicurezza, Riccardo Malagoli, che afferma di "non aver visto, lo scorso weekend, neanche un abusivo in via Indipendenza", mentre la consigliera della Lega nord, Francesca Scarano, sostiene che "gli abusivi c'erano, anche se solo in certi orari". Sul punto Venturi, sostenuto dall'esponente del Carroccio, invita il Comune a "sanzionare, oltre ai venditori, chi compra prodotti falsi", mentre Scarano aggiunge che "l'amministrazione dovrebbe mettere in campo, come ha fatto ad esempio Ascom, delle iniziative per 'educare' i clienti, spiegando quanto sia dannoso l'acquisto di merce contraffatta". L'idea di multare gli acquirenti non viene scartata da Mignani, che apre alla proposta di Venturi dicendo che "anche se finora non abbiamo mai sanzionato chi compra, questo e' un ragionamento che si potrebbe fare". (DIRE)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid oggi: a Bologna (quasi) la metà dei nuovi contagi e decessi registrati in Regione

  • Coronavirus Emilia-Romagna, bollettino 23 maggio: +43 positivi, 193 guariti e calo dei casi attivi

  • Al fiume con gli amici, scompare tra i flutti: ragazzo trovato morto nel fiume Idice

  • Nuova ordinanza Bonaccini: da lunedì aprono centri sociali, circoli, parchi tematici e riprendono gli stage

  • Spostamenti tra regioni in dubbio, Bonaccini: "Prudenza alta, si rischia la chiusura" 

  • Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino del 24 maggio: +45 positivi, 8 decessi

Torna su
BolognaToday è in caricamento