rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Venturi radiato dall'Ordine: assolti i medici che lo giudicarono

Si chiude così anche il capitolo penale della vicenda, dopo la modifica della fattispecie del reato contestato, l'abuso d'ufficio. L'ex assessore alla sanità aveva già conciliato con la controparte e ritirato la parte civile.

Sono stati assolti con la formula "perché il fatto non costituisce reato" dal collegio presieduto dal giudice Massimiliano Cenni i nove consiglieri dell'Ordine dei medici di Bologna sotto processo, con l'accusa di abuso d'ufficio, per aver radiato dall'albo, il 30 novembre 2018, l'allora assessore alla Salute della Regione Emilia-Romagna, Sergio Venturi.

Accolta quindi la tesi dei loro legali Alberto Santoli e Francesco Iadecola, che nella scorsa udienza avevano affermato che le novità normative sull'abuso d'ufficio contenute nel decreto Semplificazioni -con il reato che ora non è più ricondotto alle violazioni delle norme di legge o di regolamento, ma solo all'inosservanza di regole di condotta espressamente previste dalla legge o da atti aventi forza di legge- dovessero portare al proscioglimento degli imputati.

Inizialmente la Procura si era opposta a questa interpretazione, ma oggi nella sua requisitoria il pm Flavio Lazzarini ha chiesto il non luogo a procedere per i nove consiglieri dell'Ordine, proprio sulla base delle modifiche normative contenute nel decreto Semplificazioni.

Data la situazione, dunque, la sentenza odierna dovrebbe chiudere definitivamente la vicenda, anche perché Venturi, dopo la conciliazione con i nove imputati, aveva già revocato la propria costituzione di parte civile. (Ama/ Dire)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venturi radiato dall'Ordine: assolti i medici che lo giudicarono

BolognaToday è in caricamento