Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Centro Storico / Via Farini

'Vestirsi dentro'| Raccolta abiti per i detenuti, Bergonzoni: 'Puliti e puniti'

La raccolta anche il 27 e il 28 novembre. C'è bisogno di tute maglioni, T-shirt, jeans, calze, biancheria intima, scarpe e ciabatte oltre a lenzuola, asciugamani e teli da bagno

Si chiama "Vestirsi dentro" l'iniziativa promossa da Comune, Regione, Camera penale, Anm e altre associazioni e ha già raccolto un'automobile di indumenti e 900 euro per acquistarne altri.

"Padrino" della raccolta che si proseguirà il 27 e il 28 novembre l'attore Alessandro Bergonzoni. Nonostante gli errori commessi "la dignità umana deve essere sempre preminente su altri valori ed esigenze", fanno sapere gli organizzatori. Coordinatore dell'iniziativa, il magistrato Mirko Margiocco. 

In particolare gli indumenti di cui c'è maggior bisogno sono tute, felpe, maglioni, T-shirt, jeans, calze, biancheria intima, scarpe e ciabatte oltre a lenzuola, asciugamani e teli da bagno.

"Puliti e puniti, è fondante poter parlare con la parte normativa - ha detto ai microfoni di Bologna Today Bergonzoni - è il cittadino che deve fare il grande cambio, il primo giudice, io sono per la pena certa, ma la condizione è fondamentale, quindi è necessario un cambio di dimensione, certo è una questione di soldi, una modifica che chiedo ai partiti che non se ne sono interessati sino ad ora perchè se parla di queste cose non acquista voti". 

immagine video-39-34

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Vestirsi dentro'| Raccolta abiti per i detenuti, Bergonzoni: 'Puliti e puniti'

BolognaToday è in caricamento