menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Boldrini, vedono pattuglia e gettano oltre due etti di 'erba': arrestati

Uno dei due soggetti si è reso protagonista di un secondo arresto, a poche ore di distanza

I Carabinieri del nucleo radiomobile di Bologna hanno arrestato un 19enne e un 25enne per droga. I soggetti sono finiti in manette domenica pomeriggio, durante un servizio antidroga che una pattuglia dell’Arma stava effettuando in via Cesare Boldrini, un’area soggetta a fenomeni di spaccio e consumo di sostanze stupefacenti.

Alla vista della pattuglia che si stava avvicinando, i due ragazzi, che si trovavano seduti sul marciapiede, si sono alzati velocemente e, dopo aver lasciato a terra una busta, si sono incamminati in direzione di via Giovanni Amendola. Raggiunti dai Carabinieri, i due soggetti sono stati bloccati e perquisiti.

L’identificazione non è stata possibile a causa dell’assenza dei documenti di riconoscimento. All’interno della busta che i due si erano lasciati alle spalle, i militari hanno trovato 18 dosi di marijuana del peso complessivo di circa 230 grammi.

L’identità dei due soggetti è stata accertata con il foto segnalamento eseguito dai Carabinieri della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Bologna. Questa, oltre a rilevare l’età di entrambi ha consentito di appurare i loro precedenti di polizia per droga: il primo, 25enne cittadino nigeriano, era stato denunciato a gennaio dagli Agenti della Polfer di Verona, mentre l’altro, 19enne connazionale del primo, era stato denunciato il mese scorso dagli Agenti del Commissariato “Due Torri – San Francesco” di Bologna, perché sorpreso all’interno del Parco della Montagnola con una ventina di grammi di marijuana.

Dopo aver trascorso la notte nelle camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di San Lazzaro di Savena, i due nigeriani sono stati tradotti in Tribunale per l’udienza di convalida dell’arresto. 

Il ragazzo 19enne, per cui era stato disposto un divieto di dimora dal Tribunale, è stato di nuovo arrestato ieri in via Albani, sempre per fatti di droga: ora è accusato anche di resistenza a pubblico ufficiale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento