Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Savena / Via Achillini

Sgombero stabile occupato in via Achillini da Asia-Usb: presidio in Piazza Roosvelt

L'immobile, abitato da persone con disagio abitativo, era stato occupato il 10 giugno da Asia-Usb. Stamattina lo sgombero da parte delle forze dell'ordine, oggi presidio in Piazza Roosvelt

Via Mazzini bloccata dalle proteste: Usb, Unione Sindacale di Base, in corteo per l'Achillini. Dal 10 giugno scorso gli "Abitanti resistenti”, diversi nuclei familiari senza casa, e Asia, l’Associazione Inquilini Assegnatari del sindacato di base Usb, occupavano l’immobile in via Achillini 1.  Si tratta di una palazzina vuota da anni per la quale Asia aveva presentato denuncia tre anni fa, segnalando anche il grande patrimonio sfitto della città. “I veri tutori dell’ordine non sono i proprietari, ma coloro che vivono i quartieri” si leggeva nella nota.

SGOMBERO. Questa mattina, secondo le prime informazioni, un blitz delle forze dell’ordine che sarebbero intervenute per un’ordinanza cautelare di sequestro dell’immobile. Gli occupanti e cittadini solidali si stanno radunando in presidio in via Mazzini, all’angolo con via Ferrari.

SIT-IN IN PIAZZA ROOSVELT. Alle 16 occupanti, Asia Usb e cittadini solidali si riuniranno in Piazza Roosvelt, di fronte alla prefettura, per dire no allo sgombero di diversi nuclei familiari e senzatetto e per contestare, si legge in una nota, la "complicità tra proprietario - Hera (che aveva già tolto l'acqua corrente) - amministrazione comunale".



 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgombero stabile occupato in via Achillini da Asia-Usb: presidio in Piazza Roosvelt
BolognaToday è in caricamento