Fa pipì per strada, residente lo sgrida: preso a botte e ferito

Arrestato un 20enne, che si era rifugiato in una pizzeria della zona universitaria

Lo aveva ripreso perché urinava in strada, ma il destinatario della sgridata lo ha seguito e poi lo ha preso a pugni, rompendogli il naso. E' successo ieri sera in via Acri, dove un residente della zona 64enne di origini aretine è stato soccorso dal 118, in seguito a una aggressione. Intanto la polizia si era messa a cercare l'aggressore, trovandolo poco distante mentre cercava di nascondersi in una pizzeria di via Petroni.

Il 64enne aveva notato l'uomo urinare in via Vinazzetti e lo aveva ripreso a voce alta. Il destinatario degli improperi però lo ha poi seguito, e dopo pochi metri gli si è avventato addosso, buttandolo per terra e colpendolo al volto. Identificato dopo essere stato bloccato dalla polizia, si tratta di un 20enne cittadino marocchino con diversi precedenti e condanne a suo carico. Alla fine degli accertamenti, il giovane è stato ammanettato e portato in questura. Dovrà rispondere di lesioni personali gravi, lesioni personali e lesioni finalizzate alla resistenza. Quanto alla vittima, il 64enne ha ricevuto una prognosi provvisoria di 20 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Incidente tra Bologna e Zola: scontro scooter-Suv, morto il centauro

Torna su
BolognaToday è in caricamento