menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scoperta casa di appuntamenti in Bolognina: denunciata una donna

Il tutto è venuto alla luce per un litigio

E' stata scoperta in via Albani una casa di appuntamenti in Bolognina, dove una donna di 42 anni, cittadina cinese, individuata come la amministratrice occulta del locale, è stata denunciata per sfruttamento della prostituzione e lesioni personali.

Il tutto è nato da una segnalazione circa un litigio, segnalato alla polziia da diverse chiamate. Quando nel pomeriggio di ieri gli agenti sono arrivati nella casa, un appartamento di via Albani, si sono trovati di fronte a due donne che litigavano animatamente, tutte di nazionalità cinese.

Servendosi dell'aiuto di un agente come traduttore, il quadro ricostruito ha fornito più dettagli: in pratica la 'madame' che esercitavano dentro l'abitazione avrebbe percosso con degli schiaffi una delle 'sue' ragazze, una 31enne, rimproverandola di non avere accettato una prestazione richiesta da un cliente, quest'ultimo cittadino italiano.

Gli animi si sono così accesi, fino ad arrivare alle mani. Per adesso la donna è stata denunciata per i fatti evidenziati, ma ora tutto è oggetto di approfondimenti in quanto la casa è risultata luogo abituale di ritrovo per il mercato del sesso a pagamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento