Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Via Giorgio Amendola

Rapina in via Amendola: 'E' Natale, regalaci le birre', poi prendono a calci e pugni il negoziante

Hanno agito in coppia e sono stati entrambi arrestati

Sono entrati ieri in un negozio in via Amendola e hanno preso tre birre dallo scaffale, pretendendo di non pagarle. E' accaduto ieri quando due italiani hanno detto al titolare pachistano: ”E' Natale, ce le devi regalare", ma l'uomo ha reagito, così è stato aggredito e picchiato con calci e pugni. 

Uno dei balordi è stato bloccato da un amico del gestore ed è stata allertata la polizia: si tratta di un 33enne originario di Sassari con precedenti che è stato condotto in questura per gli accertamenti. 

Ingenuo il complice, un napoletano 31enne incensurato, che in un primo momento se l'era data a gambe, ma che poi si è recato in questura per chiedere notizie del sassarese ed è stato riconosciuto dalla vittima: dovranno rispondere del reato di rapina in concorso e lesioni. 

Il titolare del negozio è stato curato dai sanitari del 118 ed è stato refertato con tre giorni di prognosi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in via Amendola: 'E' Natale, regalaci le birre', poi prendono a calci e pugni il negoziante

BolognaToday è in caricamento