Stadio: si masturba sulla pista ciclabile in pieno giorno, nei guai 36enne

Alcuni cittadini hanno allertato il 113, segnalando un uomo sdraiato a terra e con i pantaloni abbassati

La polizia ha denunciato un pachistano di 36 anni, irregolare sul territorio italiano, per atti osceni in luogo pubblico. Alcuni cittadini ieri intorno a mezzogiorno hanno allertato il 113, segnalando un uomo sdraiato a terra e con i pantaloni abbassati, che si stava masturbando sulla pista ciclabile di via Andrea Costa, alle spalle dell'antistadio. 

Gli agenti giunti sul posto lo hanno identificato e denunciato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

DEPENALIZZAZIONE. Gli atti osceni in luoghi pubblici da gennaio di quest'anno non sono più un reato penale, ma vengono puniti con una sanzione amministrativa tra i 5 e 10 mila euro.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Laghi a Bologna: dove rinfrescarsi lontani dal caos

  • Incendio in via Sant'Isaia, morta una giovane donna

  • Covid, nuovo focolaio corriere Tnt: chiuso il magazzino, test per tutti i lavoratori della logistica

  • Coronavirus, aumentano i contagi in regione: + 71. Donini alle aziende: "Fate screening"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: altri 47 casi, metà a Bologna e 11 sintomatici

  • Dimesso dall'ospedale, torna e aggredisce operatore con calci e pugni

Torna su
BolognaToday è in caricamento