Cronaca Saragozza / Via Rodolfo Audinot

Forzano la porta e provano a entrare, arrestato dopo inseguimento

Un agente fuori servizio vede tre ragazzi impegnati nei pressi di un condominio, e dà l'allarme

Un uomo è stato arrestato con l'accusa di essere il complice di un gruppo di ladri di appartamenti.

È un poliziotto fuori servizio ad aver allertato i colleghi, intorno alle 23, dopo aver notato un'auto sospetta e due persone che scavalcavano il cancelletto di ingresso, un condominio di via Audinot.

I due, muniti di un grosso borsone, sono guardati a vista anche dal terzo uomo, che stava stazionando vicino l'auto usata dal gruppo, una utilitaria.

Proprio mentre le volanti si stavano avvicinando al luogo segnalato, i due complici sono tornati precipitosamente e tutti e tre sono risaliti in auto e se ne sono andati.

È una volante del commissariato Santa Viola a mettersi sulle tracce dei malviventi, seguiti fino in via Xxi aprile. Qui però l'auto sospetta entra un un cancello privato, e due uomini scendono per poi darsi alla fuga a piedi.

A essere bloccato rimane l'autista del gruppo, un cittadino albanese di 31 anni, con svariati precedenti.

Da successivi accertamenti è risultato che i due avevano forzato un portone di ingresso in via Audinot, per poi tentare senza riuscirci, di entrare in un appartamento al piano terra.

Nella fuga è stato lasciato sul posto il pesante borsone all'interno del quale sono stati trovati diversi oggetti usati per lo scassinamento: tra cui piedi di porco cacciavite è anche una smerigliatrice.


Il 31enne, B.E. ora dovrà rispondere di tentato furto aggravato in concorso con ignoti. Il processo per direttissima previsto per la mattinata di oggi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forzano la porta e provano a entrare, arrestato dopo inseguimento

BolognaToday è in caricamento