menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Instagram

Foto Instagram

Via D'Azeglio, il 30 novembre si accendono le luminarie con le parole di Cremonini

Le parole e le rime di "Nessuno vuole essere Robin" saranno messe all’asta, una volta smontate

Sabato 30 novembre "switch on" delle nuove luminarie di via D’Azeglio con le frasi dellla canzone “Nessuno vuole essere Robin” di Cesare Cremonini

"Questa settimana così importante non poteva cominciare in modo migliore. Ecco le primissime immagini delle luminarie che stanno prendendo forma nelle officine" ha scritto il cantante sui social. Si accenderanno il 30 Novembre (a 20 anni esatti dall’uscita del mio primo album) in via D’Azeglio a Bologna - e annucia - Le parole e le rime di Nessuno vuole essere Robin saranno messe all’asta per un grande evento benefico e con il vostro aiuto realizzeremo un vero sogno: garantire che TUTTE le scuole di Bologna abbiano un defibrillatore a disposizione", ma non è utto "insieme al ComuneDiBologna contribuiremo all’investimento sulla formazione del personale specializzato per i corsi degli insegnanti, dei bidelli ma anche degli studenti". 

Luminarie di Lucio Dalla all'asta per sostenere l'oncologia del S.Orsola: la cena di beneficenza 

Cesare Cremoni rende così pubblico l'utilizzo del ricavato: "Grazie alla Fondazione Sant'Orsola l’incasso verrà devoluto alla creazione di un centro per laricerca oncologica, una ‘casa’ che garantisca ai ricercatori tutto quel che serve per far correre più speditamente un’attività particolarmente importante per i pazienti di domani ma anche di oggi: ogni sperimentazione clinica attivata porterà alla disponibilità immediata di un farmaco innovativo, quindi di una possibilità in più di guarire, che altrove sarà disponibile solo dopo qualche anno. GRAZIE di cuore a tutti". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Castenaso: cambia l'app del Comune, ora si chiama 'La mia Città'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento