Rapina al supermercato Lidl di Via Baracca: aggredita la cassiera

La dipendente ha assistito alla scena e ha tentato di bloccare l'uomo. La reazione è stata violenta

La Polstrada ha arrestato ieri mattina in flagranza per rapina aggravata un cittadino camerunense di 38 anni, irregolare sul territorio nazionale e gravato da precedenti penali.

Dopo aver prelevato dagli scaffali del supermercato Lidl di via Francesco Baracca un bollitore elettrico e alcune scatolette di tonno e aver nascosto la merce all’interno di uno zaino, ha tentato di uscire da una cassa momentaneamente chiusa, ma una cassiera ha tentato di bloccarlo. La reazione è stata violenta: il 38enne l'ha colpita procurandole delle lesioni guaribili in cinque giorni ed è fuggito, inseguito da un altro dipendente del supermercato. L’uomo in fuga, è stato notato da una pattuglia della Polizia Stradale di passaggio e poco dopo il fuggitivo è stato bloccato in via Emilia Ponente.

E' stato arrestato per il reato di rapina impropria aggravata e procurate lesioni personali e la refurtiva immediatamente
restituita ai legittimi proprietari. 
Nel corso del giudizio per direttissima, il giudice ha convalidato l’arresto, disposto l’obbligo di dimora presso il domicilio di Monghidoro e rinviato il processo per l’udienza del 21 marzo 2019.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Elezioni Regionali Emilia-Romagna, i risultati: Bonaccini vince e va oltre il 50 per cento

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • Regionali Emilia Romagna, le Sardine festeggiano e escono di scena: "Non siamo nati per stare sul palcoscenico. E' tempo di tornare alle nostre priorità"

  • Lunga giornata di voto in Regione. Boom alle urne, oltre il 70% a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento