menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Traffico e ressa all'ingresso a scuola, si studia anche isola pedonale

Il caso è quello delle Acri di via barbieri dove bimbi e genitori accedono con difficoltà la mattina

La prima ipotesi è l'apertura del cancello nel parco dell'ippodromo, ma anche l'idea dell'isola pedonale è "suggestiva" e va studiata. Così l'assessore alla Sicurezza del Comune di Bologna, Alberto Aitini, risponde alle sollecitazioni arrivate dai genitori dei bambini che frequentano le scuole Acri di via Barbieri. "Le famiglie e i bambini vanno ascoltati. Pongono infatti un problema reale e sentito, quindi una soluzione in accordo con loro e con la scuola va assolutamente trovata", afferma Aitini, rispondendo in question time ad Andrea Colombo (Pd).

Intanto, Aitini conferma che un incontro con i genitori ci sarà e "si farà nei prossimi giorni". Poi, interviene sull'ipotesi di aprire il cancello dell'ippodromo (avanzata dalle famiglie) e sull'isola pedonale, che consisterebbe in uno stop alle auto davanti alla scuole negli orari di ingresso e uscita (e' la proposta di Colombo): entrambe le idee "sono condivisibili" e "fattibili", afferma Aitini. Detto ciò, "do una precedenza e una priorità all'ipotesi del cancello", continua l'assessore, "ma è da prendere in considerazione anche l'isola pedonale, che rappresenta una suggestiva e interessante ipotesi da studiare". Ad ogni modo, rispetto al tema ippodromo "dobbiamo capire come mettere d'accordo le esigenze della scuola e dei genitori con le esigenze di quell'area- avverte Aitini- che è attualmente in gestione ad un privato". Inoltre, segnala Aitini, c'è anche il tema della distanza tra le scuole e i luoghi dove sono presenti sale slot o bingo.

'Traffico, smog e ressa' davanti ingresso scuola: bimbi e genitori protestano

Dunque bisogna capire "come, nel rispetto delle norme, dare la possibilità  alle famiglie di accedere con i bambini in tutta sicurezza- afferma Aitini- e al gestore di poter continuare a fare le attività  che già  fa, appunto rispettando le prescrizioni, le norme regionali e anche la delibera comunale". Per Aitini, comunque, "già nei prossimi giorni, dopo l'incontro con la scuola e con i genitori, potremmo dare una risposta certa e chiara".
Sempre Aitini, poi, fornisce rassicurazioni anche sulla richiesta arrivata dai genitori di un altro plesso, quello delle scuole Dozza: in questo caso la sollecitazione riguarda la creazione di un nuovo attraversamento pedonale. E' la consigliera Elena Foresti (M5s) a sollevare il tema in Question time. "E' importante prima di tutto ricordare che gli attraversamenti pedonali ci sono, sono vicini alla scuola- spiega Aitini- non davanti, ma sono comunque già presenti".

E' però arrivata "un'ulteriore richiesta per aumentare la sicurezza", continua l'assessore: e cioè l'inserimento di un attraversamento anche davanti al plesso. "Come abbiamo già più volte potuto dire alla scuola e ad alcuni rappresentanti delle famiglie che ci hanno contattato- afferma Aitini- l'attraversamento pedonale si farà e questo è importante ribadirlo". L'intervento "è stato inserito nel contratto dell'accordo quadro, al momento in fase di gara.
L'aggiudicazione dell'accordo- riferisce Aitini- dovrebbe essere perfezionata entro maggio-giungo e quindi, come abbiamo già detto alla scuola, la realizzazione dell'intervento è ipotizzabile sia eseguita per questa estate".
(Pam/ Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento