rotate-mobile
Mercoledì, 26 Giugno 2024
Cronaca Zona Universitaria / Via delle Belle Arti

Raid vandalici a raffica in Via Belle Arti, danneggiate 12 auto: è caccia al responsabile

Ancora specchietti rotti ai danni delle auto parcheggiate, ma questa volta una testimonianza potrebbe chiarire il mistero dei raid ravvicinati. Ciavatti: "Se vivesse qui si spiegherebbero molte cose"

Di nuovo atti vandalici in via Belle Arti, dove ieri mattina i residenti hanno contato 12 specchietti retrovisori spaccati. E' accaduto nella notte fra sabato e domenica, quando qualcuno ha deciso che doveva sfogarsi in questo modo, in una roulette russa sull'altrui proprietà. Otello Ciavatti, portavoce di residenti e commercianti della zona e presidente del Comitato Piazza Verdi, aveva già denunciato episodi analoghi, ma questa volta forse ci sono degli elementi in più: "Abbiamo un testimone e le videocamere di sorveglianza dovrebbero aver immortalato  l'autore del raid notturno".

La auto prese di mira erano tutte in fila, sulla destra andando verso la Pinacoteca da Palazzo Bentivogli e gli specchietti rotti sono quelli che stavano sotto il portico fra il civico 43 e il civico 49, fra queste anche quella di Ciavatti, che subisce così il terzo atto vandalico in un anno sempre in via Belle Arti.

Il testimone, la cui attenzione è stata attratta dal rumore degli specchietti in frantumi (fra le 3.30 del mattino e le 4) ha dichiarato di aver visto il colpevole, che poi è entrato nel portone del 43: "La testimonianza è importantissima e sembra che anche le videocamere di sorveglianza abbiano ripreso la scena. Se si scoprisse che l'autore è un residente, sarebbe anche più semplice comprendere i tanti episodi tutti concentrati nella nostra zona - dichiara Ciavatti - Si parla anche di una festa in appartamento nella stessa notte, ma mi sembra strano che qualcuno lasci un party per scendere, fare quello che ha fatto e poi risalire". La Polizia è stata messa al corrente di tutti i dettagli. 

Ma neppure la notte seguente è stata tranquilla in zona: molti lamentano di essere stati svegliati nel cuore della scorsa notte da potenti citofonate: in via Belle Arti non si hanno sonni molto tranquilli ultimamente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raid vandalici a raffica in Via Belle Arti, danneggiate 12 auto: è caccia al responsabile

BolognaToday è in caricamento