Cronaca Centro Storico / Via Belvedere, 3

Movida in via Belvedere, fumata nera: il divieto scatta a mezzanotte

I contatti ieri tra commecianti dei locali e amministrazione non hanno portato a nessun significativo passo in avanti

Gli appelli dei locali vanno a vuoto: questa mattina il sindaco di Bologna, Virginio Merola, firmerà l'ordinanza che per un mese obbligherà la chiusura a mezzanotte di tutte le attività commerciali del Mercato delle Erbe, di via San Gervasio e di via Belvedere.

Nei giorni scorsi sia la Confesercenti che l'Ascom hanno bocciato la misura annunciata da Palazzo D'Accursio dopo i rilievi sul rumore prodotti dall'Arpae. Ieri i rappresentanti dei commercianti hanno avuto un incontro in Comune ma il faccia a faccia non ha portato ad un passo indietro dell'amministrazione: da Palazzo D'Accursio, infatti, si fa sapere che l'ordinanza verrà firmata in mattinata come da programmi e senza modifiche sostanziali rispetto ai contenuti anticipati qualche giorno fa.

Inoltre per "dissuadere" le persone dallo stazionare in via Belvedere, sarà utilizzato anche il sistema "tendiflex", nastri e paletti che segnano un percorso obbligato.

"Andiamo avanti per affrontare responsabilmente una situazione certificata anche dall'Arpae", è la sintesi della posizione ribadita dall'amministrazione dopo l'incontro di oggi. Intanto, in Comune si sta già cominciando a ragionare su cosa fare una volta che l'ordinanza sarà scaduta, in modo da individuare una soluzione più strutturale: l'ordinanza infatti resterà in vigore fino al 10 giugno e dunque prima ancora dell'inizio dell'estate, il periodo più temuto dai residenti. 

Qui l'ordinanza: Comune di Bologna via Belvedere-2

via belvedere-3

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida in via Belvedere, fumata nera: il divieto scatta a mezzanotte

BolognaToday è in caricamento