Schiaffi, pugni e insulti omofobi: denunciati in tre

Si tratta di due giovanissimi e un quarantenne. Non farebbero parte di gruppi politici

Non farebbero parte di nessun gruppo politico i tre soggetti rintracciati e denunciati dalla Polizia per l'aggressione omofoba avvenuta nell'aprile scorso fuori del club Candilejas, in via Bentini, zona Corticella. Si tratta di due minorenni classe 2003 e un maggiorenne di 46 anni, tutti con precedenti per furto, ricettazione e minacce.

Secondo quanto ricostruito dalla Digos, che si è occupata delle indagini, le due vittime, due ragazzi tra i venti e i trent'anni erano usciti da poco da uno da una serata dedicata alle Drag Queen, quando sono stati prima apostrofati in malo modo con insulti a sfondo omofobo e poi percossi con  schiaffi e pugni.

Per quell'aggressione, i due hanno riportato alcune ferite. Da subito vennero fornite le descrizioni degli aggressori, e gli investigatori hanno poi completato il quadro utilizzando anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti nei dintorni del luogo dell'episodio, fino al rintraccio e al deferimento dei sospettati, avvenuto in settimana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: riminese ricoverato, aveva volato dal Marconi. Positivo anche un altro passeggero dello stesso volo

Torna su
BolognaToday è in caricamento