menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Google Maps

Foto Google Maps

Via Beroaldo, cantiere Acer sgomberato da abusivi

L'area del cantiere è stata ripulita, e nei prossimi giorni verranno smontati e rimontati i ponteggi necessari al completamento dei lavori

Inizia con lo sgombero del cantiere di via Beroaldo-Ungarelli, dove si stanno riqualificando 37 appartamenti destinati all'edilizia residenziale pubblica, il nuovo corso di Acer Bologna 'targato' Alessandro Alberani, nominato presidente il 31 gennaio.

In quell'area, si legge in una nota, "i lavori di ristrutturazione straordinaria erano stati interrotti da tempo per il fallimento dell'impresa affidataria", e questa mattina "si sono svolte le operazioni di sgombero definitivo del cantiere da parte del personale della Polizia municipale, alla presenza dei responsabili di Acer".

Ma la vera novità, fa sapere l'azienda, sta nel fatto che "sono stati chiusi gli accessi con modalità tecniche innovative", vale a dire, spiega Alberani, che "sono stati messi in sicurezza i varchi del cantiere utilizzando porte blindate che impediscono l'accesso a presenze abusive".

Nei prossimi giorni, prosegue l'ex segretario della Cisl di Bologna, saranno realizzate "le operazioni di pulizia e di smontaggio dei ponteggi, per consentire la ripresa e la conclusione dei lavori". Da parte sua, il presidente del quartiere San Donato-San Vitale, Simone Borsari, sottolinea che "grazie alla collaborazione con Acer finalmente riprendiamo in mano un problema sentito sia dal quartiere che dai cittadini: ora potranno ripartire rapidamente i lavori" in un luogo che, chiosa Borsari, "era diventato una piazza forte di spaccio e di occupazione abusiva intollerabile". (Agenzia Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento