Via Berti, rapinatore con coltello e mascherina: via la cassa

Ha finto di voler di pagare alcuni articoli, ma quando l'addetta ha aperto la cassa, ha estratto la lama

foto archivio

La Polizia è alla ricerca di un uomo di circa 30 anni, italiano, vestito di nero che ieri, 26 settembre, alle 19.30 ha rapinato un supermercato in via Lodovico Berti, zona Zanardi.

Con il volto coperto dalla mascherina, dapprima ha finto di voler di pagare alcuni articoli, ma quando l'addetta ha aperto la cassa, ha tentato di arraffare il denaro, poi ha estratto un coltello da cucina e si è fatto consegnare 310 euro. 

Gli inquirenti stanno esaminando le immagini delle telecamere di sorveglianza installate nel negozio e all'esterno. Dalle descrizioni potrebbe avere circa 30 anni, con capelli scuri e corti, italiano senza cadenza dialettica e vestito di nero. 

Il pomeriggio del 15 settembre, con modalità simili, un uomo era entrato all’interno di una tabaccheria di via del Borgo di San Pietro, con il volto coperto da una sciarpa, occhiali da sole e mascherina. Aveva estratto un coltello e trafugato 600 euro di fondo cassa. Il titolare della tabaccheria e altri due testimoni avevamo tentato di bloccarlo in strada, ma il rapinatore aveva agguantato nuovamente l'arma, costringendoli a indietreggiare. Dopo qualche giorno è stato catturato dalla Polizia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Scatta oggi la nuova ordinanza: le restrizioni si allentano, cambiano le regole del commercio

Torna su
BolognaToday è in caricamento