Cronaca Centro Storico / Via del Borgo di San Pietro, 99

Via del Borgo: "Problema rom risolto, restano spaccio, ciclabile e Gennarino"

A qualche settimana dalle proteste dei residenti e dall'incontro in Quartiere con politici e Municipale, i cittadini fanno il punto: un problema è stato per ora risolto

I cittadini di via del Borgo di San Pietro e aree limitrofe si sono molto dati da fare nelle ultime settimane e, dopo la fiaccolata organizzata sul territorio dalla Lega Nord e l'incontro con le Istituzioni al Quartiere San Vitale, sembra che ora, timidamente, si parli di risultati. La problematica di cui più si era discusso era il corposo gruppo di senzatetto (si arrivava fino a 20 persone per notte descritte come rom) che ogni sera si accampava sotto il portico davanti all'ingresso di un condominio, dopo, come raccontato dai cittadini "Una giornata come lavavetri sui viali".

Il portavoce del comitato "Borgo Vivo" ci fa sapere che i "campeggiatori" sono spariti, grazie agli interventi delle forze dell'ordine e al risalto mediatico dato alla questione. "Restano gli altri problemi: come quello dello spaccio e quell'assurda pista ciclabile che rende più difficoltosa la viabilità".

Poi resta da risolvere, come ormai da 25 anni a questa parte, la questione 'Gennarino', il senza tetto che vive da oltre due decenni sotto i portici di Via del Borgo di San Pietro e che ogni giorno dà "spettacolo". Ormai tutti i residenti lo conoscono bene, ma pochi riescono ancora a tollerarlo, visto che "espleta tutte le sue funzioni" in strada, senza badare alla presenza di donne e bambini prima di denudarsi. L'uomo rifiuta l'ospitalità dei dormitori e continua ad abitare lì, per strada, ricevendo denaro ed alimenti dalle persone che vanno a fare la spesa: "Personalmente non mi disturba la sua presenza - dice una giovane universitaria residente a pochi metri dal letto di Gennarino - ormai mi sono abituata a lui. Ma un paio di volte, invitando le mie amiche a cena ho mi hanno detto chiaramente che avevano un po' di timore e che lo avevano visto mentre, appunto, urinava poco lontano dalla sua sistemazione sotto il portico". Altri però hanno espresso maggiore preoccupazione: "Portiamo i bambini a scuola e lui sta lì, fa quello che deve fare, davanti a tutti, senza preoccuparsi di chi lo vede".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via del Borgo: "Problema rom risolto, restano spaccio, ciclabile e Gennarino"

BolognaToday è in caricamento