menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polizia interviene per persona molesta: arriva anche un 'giustiziere'

Denunciato anche un 27enne, presentatosi in stato di alterazione alcolica e vestito con un completo tattico e la sigla Swat

Voleva essere lui a bloccare la persona molesta segnalata alla Polizia in un pub di via Cairoli a Bologna, ed era pure vestito di tutto punto per entrare in azione, con tuta mimetica, basco blu e pettorina con la sigla 'Swat' (acronimo di Special Weapons Assault Team, ndr).

In realtà, però, l'unico risultato ottenuto dall'aspirante 'giustiziere', un 27enne italiano di origini pakistane, è stato quello di disturbare il lavoro degli agenti, che alla fine lo hanno denunciato per interruzione di pubblico servizio e sanzionato per ubriachezza molesta.

L'episodio, fanno sapere dalla Questura, è avvenuto intorno alle 23 di ieri. La volante del commissariato Due Torri-San Francesco è intervenuta, con il supporto dell'Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico, perché era stata segnalata una persona molesta all'interno del locale.

Giunti sul posto, gli agenti hanno trovato la persona che cercavano, un 55enne angolano che è stato denunciato per resistenza e oltraggio e sanzionato per ubriachezza molesta, ma hanno dovuto fare i conti anche con il 27enne, che voleva assolutamente partecipare all'operazione. Alla fine, dunque, i poliziotti non hanno potuto fare altro che denunciare e multare anche il giovane. (Ama/ Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fagottini di mortadella caprino, miele e pistacchio

social

Crostatina ai lamponi senza glutine: la ricetta di Ernst Knam

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento