rotate-mobile
Cronaca Stazione / Via dè Carracci

Via de' Carracci, fine lavori: la via riapre a bus e auto

Dopo un lungo cantiere torna normalmente percorribile (nel tratto fino a via Matteotti) per pedoni, ciclisti, bus e auto. Oggi alle 13.30 la cerimonia inaugurale, presente il sindaco

Fine dei lavori di riqualificazione riqualificazione in via De' Carracci, che torna  normalmente  percorribile (nel tratto fino a via Matteotti)  per  pedoni,  ciclisti, autobus e auto.
La conclusione dei lunghi lavori, che nel tempo hanno comportato non pochi disagi al traffico cittadino, sarà festeggiata con una cerimonia di inaugurazione alla presenza del Sindaco  Virginio  Merola  e  del  Direttore  territoriale Produzione   Bologna   di   Rete   Ferroviaria   Italiana  Eugenio  Fedeli. L'appuntamento è per oggi, alle ore 13,30 .all'incrocio  tra  via  de' Carracci e via Fioravanti.

L'ultimo cantiere era stato avviato lo scorso febbraio (sarà chiuso definitivamente il 3 aprile).  L’intervento era stato progettato da Italferr (Gruppo FS Italiane) per conto di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), ed  volto a dare un nuovo e definitivo assetto alla strada cittadina che, in questi anni, ha subito i disagi maggiori per i lavori di realizzazione della stazione AV di Bologna, e che oggi rappresenta un’importante porta di accesso al nuovo terminal sotterraneo e al centro storico della città.

In via de'  Carracci sono stati anni di polveri, rumori e proteste da parte di residenti e commercianti della zona, che hanno ottenuto indennizzi dal Gruppo Fs per i danni subiti (anche se si trascinano ancora alcune battaglie legali). Il sindaco Virginio Merola, insieme al direttore Produzione a Bologna di Rfi, Eugenio Fedeli, hanno tagliato il nastro in via Carracci nella tarda mattinata. Prima della cerimonia, il presidente del comitato di via Carracci, Dino Schiavoni, ha consegnato a Merola e Fedeli un ramoscello d'ulivo. "Ringraziamo i cittadini per la tolleranza che hanno avuto in questi anni difficili- dice il dirigente Rfi- per i disagi che hanno avuto legati alle polveri e al rumore del cantieri. Ma oggi si trovano con una strada che ha cambiato radicalmente questo fronte della stazione e con miglioramenti notevoli al traffico. Capisco i disagi, ma è sotto gli occhi di tutti il grande risultato che abbiamo ottenuto".

La nuova Via Carracci


Anche Merola sottolinea i nove anni di attesa. "Questa riapertura è importante per la vita quotidiana di tante persone qui intorno- afferma il sindaco- ringrazio i cittadini che hanno sopportato i disagi in questi anni, però il risultato l'abbiamo: una stazione Alta velocità unica in Italia, dove si entra in macchina al suo interno". Il riferimento è al parcheggio ''kiss and ride'', che però è ancora semi-sconosciuto. In media sono circa 2.200 gli accessi giornalieri, di cui però  circa 2.000 fra taxi e Ncc. "Dobbiamo farlo conoscere, organizzare meglio la comunicazione- ammette il sindaco- utilizziamolo".

Ora, dunque, torna percorribile l'intera via Carracci, da via Zanardi a via Matteotti, in entrambi i sensi di marcia. I
lavori sono serviti a rifare completamente il manto stradale, con nuovo asfalto e nuova segnaletica. E' stato realizzato un nuovo marciapiede lato stazione, illuminato e coperto da una pensilina metallica. Sono stati messi in sicurezza gli attraversamenti pedonali, creato un nuovo capolinea dell'autobus e realizzata una pista ciclabile protetta in entrambi i sensi di marcia, collegata alla tangenziale delle biciclette sui viali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via de' Carracci, fine lavori: la via riapre a bus e auto

BolognaToday è in caricamento